Milano, smog di nuovo in crescita: male la provincia

By | gennaio 9, 2016
1016303_it_x-site_110716_countdown_bfweek_assoc_300x250

Smog di nuovo in crescita a Milano: i dati sulla concentrazione di PM10 sono nuovamente cresciuti sfiorando la soglia di allerta.

Chi pensava che, a Milano, il problema dello smog fosse accantonato, almeno per il momento, si sbagliava di grosso. Sono bastate la fine delle festività con il relativo aumento del traffico veicolare a far aumentare di nuovo la concentrazione di smog nell’aria del capoluogo lombardo. Così, complice anche la nuova assenza di precipitazioni in questi giorni, ha portato ad un nuovo picco del livello di PM10 nell’aria ormai vicino alla soglia critica.

Sebbene tutti i rilevamenti realizzati dall’Arpa mostrino numeri al di sotto nella soglia di allerta, nelle aree di Senato e Pascal il livello di concentrazione di smog nell’aria è arrivato a toccare quota 48 microgrammi per metro cubo contro i cinquanta del limite massimo previsti per legge.

Insomma una situazione nuovamente critica e che potrebbe ritornare su livelli preoccupanti nel corso dei prossimi giorni. Se Milano vive una condizione al limite, la provincia torna a sprofondare nello smog. E’ di 78 mcg/m3 il livello raggiunto da Meda come in tutta la Brianza. Situazione difficile anche a Merate, in provincia di Lecco.