Stampanti che realizzano oggetti in ceramica, la nuova frontiera della tecnologia 3D

By | gennaio 7, 2016
1016303_it_x-site_110716_countdown_bfweek_assoc_300x250

Ceramica dalle stampanti: l’innovazione presentata al Ces di Las Vegas dai ricercatori di HRL Laboratories.

Il progresso delle stampanti 3D non conosce limiti. Dopo la realizzazione delle stampanti in grado di realizzare polimeri termoplastici, ora questi avveniristici dispositivi sono in gradi di creare anche oggetti in ceramica. A presentare la nuova frontiera delle stampanti 3D sono gli studiosi di HRL Laboratories, nel corso del Ces 2016 di Las Vegas.

La realizzazione di manufatti in ceramica non prevede l’utilizzo di polvere di ceramica riscaldata, soluzione che porterebbe ad una rilevante quantità di micro imperfezioni sulla superficie dell’oggetto con possibili spaccature, ma ad un nuovo tipo di materiale. Si tratta di “pomieri preceramici” una sostanza speciale in grado di trasformarsi in ceramica, una volta inserito in un forno che indurisca il tutto.

E’ la velocità uno dei vantaggi di questo nuovo sistema di stampare in 3D oggetti di ceramica. L’utilizzo delle stampanti 3D sarà destinato nel campo aerospaziale dove l’uso di questo materiale è molto diffuso.