Roberto Vecchioni scatena la buffera insultando la Sicilia: “Isola di merda”

By | dicembre 5, 2015
1016303_it_x-site_110716_countdown_bfweek_assoc_300x250

Notizia che scattena la buffera, Il cantautore Roberto Vecchioni si lascia andare in un insulto gratuito alla Sicilia con la frase “Isola di merda”.

Che la Sicilia subisce sin dai tempi della Unità d’Italia delle vessazioni che la stessa non è riuscita ad eliminare ,questa non è una novità. Ma che un cantautore famoso come Roberto Vecchioni andasse ad insultare gratuitamente la Sicilia era una cosa impensabile.

Roberto Vecchioni era ospite di un ateneo siciliano ed una volta arrivato a destinazione ci va giù con delle dichiarazioni pesanti:“Arrivo dall’aeroporto e venendo in città vedo 400 ragazzi su 200 in ciclomotore senza casco, auto in doppia e tripla fila fino a ridurre la strada ad un budello rendendo difficile passare. Questo significa che qui non si ha il senso di esistenza con gli altri” e alla fine aggiunge l’insulto peggiore “Non ti puoi nascondere dietro al fatto che hai il mare più bello del mondo. Non basta, sei un’isola di merda”.

Non sono mancate le reazioni in aula dove l’incontro dal titolo : “Educare oggi” , decidato al rapporto padre figlio, è diventato un inferno per le orecchie dei siciliani. Roberto Vecchioni aggiunge: «La filosofia e la poesia antiche hanno insegnato cos’è la bellezza e la verità, la non paura degli altri, in Sicilia questo non c’è, c’è tutto il contrario. E mi sono chiesto, prima di arrivare qui, se dovevo dirle queste cose a voi ragazzi». «Non amo la Sicilia che rovina la sua intelligenza e la sua cultura, le sue coste – e poi continua concludendo -, quando vado a vedere Selinunte, Segesta e altri posti di questo tipo non c’è nessuno. Non amo questa Sicilia che si butta via, che non si difende».

La polemica e il malumore che ha causato Roberto Vecchioni con le sue dichiarazioni ha offeso un po tutti e non sono mancate le reazioni da tutto il web dove ha preso il via una campagna con hashtag #Vecchioni con commenti di tutti i colori.