Twitter: nuove norme contro i contenuti violenti

By | gennaio 2, 2016
1016303_it_x-site_110716_countdown_bfweek_assoc_300x250

Vietata la condotta detestabile , le molestie e alcuni tipi di contenuti su Twitter.

Più la tecnologia va avanti e piu le aziende si adegguano alle leggi e normative, come Twitter che ha pubblicato online delle regole e norme da seguire contro i contenuti violenti. Nelle nuove regole di Twitter online vediamo come pur nel ripretto delle liberta e diritto di espressione siano vietatate le minacce e incitazioni alla violenza. Entra in campo anche la condotta detestabile che come si legge nelle norme ti Twitter online : “promuovere la violenza contro una persona o attaccarla direttamente o minacciare altre persone in base a razza, etnia, origine nazionale, orientamento sessuale, sesso, identità sessuale, religione, età, disabilità o malattia”.

Sulla pagina di Twitter online chiunque puo leggere queste normative che noi per facilitarvi riportiamo qui sotto.

Crediamo nella libertà di espressione e di parola, ma questo rappresenta poco come filosofia di base se le persone non dicono la propria opinione per paura che qualcuno le faccia tacere. Al fine di assicurarci che le persone si sentano sicure nell’esprimere opinioni e convinzioni diverse, non tolleriamo atteggiamenti offensivi che superano il limite, incluse molestie, minacce o intimidazioni di zittire altri utenti.

Qualsiasi account e account correlati che svolgono le attività indicate di seguito possono essere soggetti a blocco temporaneo e/o sospensione permanente.

  • Minacce di violenza (dirette o indirette): Non puoi rivolgere minacce di violenza o incitare alla violenza, compresa l’intimidazione o l’incitazione al terrorismo. 
  • Molestie: non puoi incitare o commettere abusi mirati o molestie. Ecco alcuni fattori che potremmo considerare nella valutazione di atteggiamenti offensivi:
    • l’account segnalato ha lo scopo principale di molestare o inviare messaggi offensivi ad altri;
    • il comportamento segnalato è unilaterale o include minacce;
    • l’account segnalato incita altri a minacciare un altro account;
    • l’account segnalato invia messaggi molesti a un altro account da diversi account.
  • Condotta detestabile: Non puoi promuovere la violenza contro una persona o attaccarla direttamente o minacciare altre persone in base a razza, etnia, origine nazionale, orientamento sessuale, sesso, identità sessuale, religione, età, disabilità o malattia. Non accettiamo nemmeno account il cui scopo primario sia incitare altri utenti a recare danno in base a queste categorie. 
  • Abuso di account multipli: Non è consentito creare più account con lo stesso fine per evadere la sospensione temporanea o permanente di un altro account.
  • Informazioni private: non puoi pubblicare o postare informazioni private e riservate di altre persone, come numeri di carte di credito, indirizzi stradali o numero della previdenza sociale/della carta di identità, senza la loro esplicita autorizzazione e il loro permesso. Inoltre non puoi pubblicare foto o video che riproducono scene di intimità ottenuti o distribuiti senza il consenso del soggetto. Qui puoi trovare ulteriori informazioni sulla nostra politica relativa alle informazioni private.
  • Impersonificazione: non puoi impersonare altri attraverso il servizio di Twitter in un modo che sembri o abbia lo scopo di ingannare, confondere o raggirare gli altri. Qui puoi trovare ulteriori informazioni sulla nostra politica relativa all’impersonificazione.
  • Autolesionismo: Su Twitter potresti imbatterti in qualcuno con tendenze suicide o autolesionistiche. Quando riceviamo segnalazioni su una persona che minaccia di suicidarsi o di commettere atti autolesionistici, possiamo adottare una serie di misure per assisterla, come contattarlo ed esprimergli la nostra preoccupazione e quella di altri utenti su Twitter o fornire le risorse per contattare alcuni psicologi che collaborano con noi.”