Siria: due kamikaze si sono fatti esplodere. 17 i morti, almeno 30 i feriti

By | dicembre 31, 2015
1016303_it_x-site_110716_countdown_bfweek_assoc_300x250

Qamishli: kamikaze si fanno esplodere all’interno di due ristoranti. Morti e feriti gravi.

Duplice attentato suicida in Siria. Due kamikaze, infatti, si sono fatti esplodere all’interno di due diversi ristoranti nella città di Qamishli, che si trova nella zona nord est della Siria. A dare l’ufficialità della notizia le forze dell’ordine curde, attraverso le parole dell’ufficiale capo. A conferma dell’attentato kamikaze, le conferme arrivano anche dall’Osservatorio siriano per i diritti umani, che ha una base operativa a Londra. Nell’attentato kamikaze sono state 17 le vittime fin’ora accertate e più di 30 i feriti, che hanno riportato lesioni di vario grado di entità.

I sospetti dell’attentato kamikaze, che ha colpito la città di Qamishli, ricadono sulle forze miliziane jihadiste, dello stato islamico. Tutta la zona, che confina con la Turchia e la provincia siriana della zona di Hasakah è rivendicata dalle milizie curde. Alcuni giorni fa, un bombardamento in questa zona, che ha provocato la morte di venti persone, è stato rivendicato dagli uomini dell’Isis. Si attendono accertamenti da parte degli esperti, che stanno analizzando l’episodio, per verificare se ci sono legami tra le varie organizzazioni terroristiche.