Varese, 22enne prepara botti per capodanno e perde le mani: la sua vita è in pericolo

By | dicembre 31, 2015
1016303_it_x-site_110716_countdown_bfweek_assoc_300x250

Leggiuno, ragazzo perde le mani e rischia la vita e la vista in seguito all’esplosione avvenuta nel tentativo di realizzare un petardo.

Sono gravissime le condizioni di salute di un giovane di appena 22 anni di origine sudamericana ma residente a Leggiuno, comune italiano della provincia di Varese, in Lombardia, che nel tentativo di costruire un potente petardo per la notte di Capodanno è rimasto gravemente ferito oltre che la sua vita è adesso in pericolo. Il giovane, secondo una prima ricostruzione, nella mattina di ieri 30 dicembre sembrerebbe aver detto ai genitori di dover preparare qualcosa per il Capodanno e, detto ciò, si sarebbe chiuso all’interno della mansarda della casa fino a quando non è avvenuta, circa un ora dopo, la terribile esplosione.

Il giovane stava maneggiando della polvere da sparo e delle miscele chimiche fino a quando è avvenuta la spaventosa esplosione che avrebbe fatto volare in aria e successivamente cadere per terra il giovane. Quest’ultimo, prima ancora di perdere coscienza, è riuscito ad abbandonare la stanza dove si trovava andando a chiedere soccorso ai genitori che si sono trovati davanti una scena spaventosa ed indimenticabile, quasi da film. Il ragazzo infatti aveva il volto insanguinato e non aveva più le mani.

Trasportato con urgenza all’ospedale di Varese tramite elisoccorso, data la gravità delle sue condizioni di salute è stato immediatamente trasferito presso il reparto grandi ustioni di Niguarda e adesso rischia oltre che la vita anche la vista. Sul posto in cui è avvenuta la tragedia sono intervenuti i carabinieri di Luino, i vigili del fuoco di Varese e il Nucleo artificieri dell’Arma di Milano.