Un anno a suon di ponti, il 2016 sarà bisestile e ricco di feste

By | dicembre 31, 2015
1016303_it_x-site_110716_countdown_bfweek_assoc_300x250

Nel corso del 2016 i lavoratori trascorreranno più tempo a casa, grazie all’alto numero dei ponti nei periodi di festa

Un calendario molto atteso quello del 2016 per i lavoratori dipendenti. Oltre ad essere un anno bisestile infatti, il 2016 si prepara ad essere uno degli anni più ricchi di ponti, ovvero festività ‘allungate’ perchè vicine ai week end. E non si tratterà di episodi sporadici ma la tendenza proseguirà fino al prossimo 8 dicembre 2016, offrendo di fatto ai lavoratori la possibilità di rifarsi di un 2015 povero di ponti. Saranno molte le vacanze allungate, a cominciare dal capodanno, dal momento che il 1 gennaio cade di venerdi.

Anche l’Epifania sarà un’occasione per rimanere a casa più a lungo: prendendo come ferie anche il 4, il 5, il 7 e l’8 gennaio si potranno trascorrere a casa ben dieci giorni in più nonostante quelli regolarmente festivi siano soltanto quattro. Si proseguirà poi con il ponte del 25 aprile, che cade di lunedì e che permetterà di godere di ben nove giorni di ferie, dal 23 aprile al 1 maggio. Anche il 2 giugno è un ottimo ponte, cadendo di giovedì, con la possibilità di trascorrere un week end ‘lungo’. Il 1 novembre cade di martedì, dunque altri 4 giorni, sfruttando il ponte con il lunedì, per rimanere a casa. Il giorno dell’Immacolata infine cade di giovedi: per i milanesi questo è ottimo considerato che il 7 dicembre si festeggia la festa patronale di S. Ambrogio, per un totale di cinque giorni di ponte.