Mimose e temperature alte a Natale. Coldiretti lancia allarme clima

By | dicembre 30, 2015
1016303_it_x-site_110716_countdown_bfweek_assoc_300x250

La Coldiretti è preoccupata per il clima dato le anomale temperature in questi giorni di festività.

La Coldiretti lancia l’allarme a causa dell’anomalo clima registrato in questi giorni. Le temperature segnalate, infatti, sono più alte della norma e non si vedevano da anni. Nel settore agricolo, addirittura, si ha avuto la bocciatura di mimose, che solitamente si vede nel mese di marzo.
La causa di questo innalzamento della temperatura è il forte smog e le polveri sottili. Il problema dello smog in questi giorni si sta facendo davvero insistente, tanto è vero che moltissime delle grandi città hanno adottato lo stop al passaggio delle auto. Anche il livello del mare sta cambiando a causa dell’inquinamento. Infatti, si registrano, per la stagione anomali innalzamenti. La Confederazione Nazionale Coltivatori Diretti lancia l’allarme per la categoria degli agricoltori perché potrebbero esserci anche molti mesi di siccità e ripercussioni gravi sui raccolti.

Lo smog, purtroppo, sta causando aumento di patologie respiratorie, come ad esempio raffreddori, sinusiti, laringiti e faringiti. Un dato in continuo aumento in questi giorni di festività dove l’innalzamento delle temperature e, il successivo abbassamento creano una non stabilità.
Per proteggersi è bene evitare di esporre bambini, anziani e malati gravi all’aria malsana, inoltre, si consiglia di respirare con il naso e non con la bocca, utilizzare gli umidificatori nei termosifoni di casa, dove la temperatura notturna è bene mantenerla non oltre i 18 gradi.