Motorhead si sciolgono dopo la morte di Lemmy, ‘la band è finita’

By | dicembre 30, 2015
1016303_it_x-site_110716_countdown_bfweek_assoc_300x250

La morte di Lemmy ha portato i membri dei Motorhead a decidere di sciogliere la band, l’annuncio del batterista Mikkey Dee

Brutte notizie per i fan dei Motorhead. In seguito alla morte dello storico frontman Lemmy Kilmister, deceduto a causa di un doppio tumore al cervello e alla spalla, gli altri membri del gruppo heavy metal britannico hanno deciso di sciogliersi. E’ stato il batterista Mikkey Dee ad annunciare ufficialmente la fine dei Motorhead sottolineando che senza Lemmy i Motorhead “sono finiti, naturalmente”. Il gruppo non farà altri tour e non verranno più realizzati dischi anche il marchio Motorhead continuerà a sopravvivere e Lemmy rimarrà sempre vivo nei cuori di tutti. Del resto Kilmister aveva fondato il gruppo nel lontano 1975 e non lo aveva mai lasciato, continuando ad esibirsi nonostante i problemi di salute.

Fino a pochi giorni fa, con un ultimo concerto nel mese di dicembre ed una festa di compleanno in suo onore, il 24 dicembre. Pochi giorni dopo però i referti medici di una tac hanno confermato la presenza del tumore, con i medici che hanno confermato che la situazione era irreversibile, dando a Lemmy tra i due e i sei mesi di vita. Purtroppo però il frontaman dei Motorhead è deceduto pochi giorni dopo aver saputo del cancro al cervello. Considerato un vero pioniere dell’heavy metal, con lui se ne vanno 40 anni di storia della musica, che i suoi numerosi fan sparsi per il mondo terranno comunque vivi nel cuore.