Facebook, ritorna il virus delle Ray-Ban come difendersi dal link infetto

By | dicembre 30, 2015
1016303_it_x-site_110716_countdown_bfweek_assoc_300x250

Dietro ad un evento dal titolo “L’attività di beneficenza dei Ray-Ban”, si cela, in realtà, un pericoloso virus.

Una truffa che dura sul social di Mark Zuckerberg già dal 2012. Bisogna fare molta attenzione da tale virus che offre occhiali da sole a prezzi bassi. Ritorna su Facebook il virus delle Ray-Ban. Si tratta di un link infetto che in queste ore sta apparendo nelle bacheche di numerosi utenti del social network. Il virus si nasconde in un evento dal titolo “L’attività di beneficenza dei Ray-Ban dell’Italia” grazie al quale si accederebbe a diversi sconti sull’acquisto di occhiali.

Un prezzo davvero basso, intorno ai 20 euro, per ottenere un paio di occhiali della famosa marca. Ma c’è di più: la metà degli incassi sull’acquisto dei Ray-Ban andrebbero in beneficenza. Insomma una vera e propria truffa che mette in pericolo centinaia di utenti che potrebbero cliccare sul link infetto. Proprio dal click cominciano i guai. Il virus si impossessa, infatti, di tutti i contatti presenti in rubrica inviando il link infetto.

L’obbiettivo è, quindi, quello di far espandere il virus più possibile su Facebook. Una volta cliccato si accede ad un sito esterno che invita ad inserire il proprio codice di carta di credito. Il virus di Facebook sulle Ray-Ban si ripropone, ormai, dal 2012 ripresentandosi sulle bacheche degli utenti in periodi diversi dell’anno. Una volta caduti nella trappola, bisogna modificare i propri dati eliminando i post strani dalla propria bacheca.