Inter: lutto in casa nerazzurra, scompare Natalino Moratti

By | dicembre 29, 2015
1016303_it_x-site_110716_countdown_bfweek_assoc_300x250

Natalino Moratti, ex accompagnatore dell’Inter è morto all’età di 66 anni. Era il fratello adottivo dell’ex presidente dei nerazzurri Massimo Moratti.

Si spegne una delle simboli dell’Inter. Natalino Moratti, fratello inseparabile di Massimo, è deceduto a sessantasei anni. Una vita dedicata all’Inter quella di Natalino Moratti, che per anni ha fatto parte del Consiglio di Amministrazione del club nerazzurro.

Sempre presente nelle varie sedute di allenamento, Natalino ha anche svolto il ruolo di accompagnatore nell’Inter guidata prima da Hector Cuper e poi da Mancini. Uno stile sempre elegante e mai eccessivo quello di Natalino Moratti sempre accanto agli allenatori in panchina, anche nei momenti più difficili e senza mai perdere la tranquillità.

Un simbolo di un calcio del passato quanto mai lontano dagli eccessi odierni. Natalino era un figlio adottivo, ma da sempre inserito nella famiglia Moratti legate alle attività petrolifere ed alla realizzazione di tante raffinerie nel  Medio Oriente.