Obesità e sedentarietà, ecco le caratteristiche di una parte del popolo italiano

By | dicembre 29, 2015
1016303_it_x-site_110716_countdown_bfweek_assoc_300x250

Il 31% degli italiani sono sedentari, il 20,9% dei bambini sono in sovrappeso e il 2,2% dei bambini sono severamente obesi.

Quello relativo alla sedentarietà e l’obesità è un tema molto diffuso e abbastanza discusso che vede ancora una volta, come protagonisti, il popolo italiano. Nello specifico il Movimento Cinque Stelle ha presentato al Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, una particolare interrogazione che sottolineava quella che è la pericolosità dell’inattività fisica. I dati forniti da Beatrice Lorenzin, in risposta a tale interrogazione, testimoniano come il 31% degli italiani preferiscano una vita piuttosto sedentaria che porta all‘obesità e al sovrappeso, e di questo 31% proprio una gran parte è rappresentata dai bambini ovvero il 20,9% che possono essere considerati in sovrappeso. Nello specifico, nel documento presentato dal Movimento Cinque Stelle e, per essere più precisi dal deputato Giorgio Sorial, è possibile leggere “La proporzione di adulti sedentari aumenta con l’età, è maggiore fra le donne, fra i più svantaggiati economicamente, fra i meno istruiti e fra i residenti nelle regioni del Sud Italia ad eccezione di Molise e Sardegna”.

Sempre secondo quanto trapelato dall’interrogazione del deputato del Movimento Cinque Stelle al Ministro della Salute Beatrice Lorenzin sembrerebbe che l’inattività fisica possa essere considerata più pericolosa di quanto si crede in quanto, rappresenterebbe il quarto fattore più importante in riferimento a quello che è il rischio di mortalità. Grazie ad un particolare studio condotto da “Okkio alla salute” è stato possibile rilevare che circa il 20,9% dei bambini sono in sovrappeso, il 9,8% obesi mentre invece a rappresentare i bambini severamente obesi sono circa il 2,2%.

Quest’ultimi infatti preferiscono guardare la televisione o giocare con i videogiochi piuttosto che uscire in bicicletta o svolgere comunque dell’attività fisica. I bambini sembrano dunque aver dimenticato la bellezza di giocare all’aria aperta e il popolo italiano può essere considerato piuttosto sedentario e tendente a seguire un tipo di alimentazione che porta al sovrappeso e all’obesità.