Migliori prestiti 2017 con un Quinto dello stipendio

By | gennaio 29, 2017

Con la cessione del quinto si aprono nuove opportunità

I migliori prestiti che caratterizzano questo 2017 sono caratterizzati da flessibilità, convenienza e semplicità nell’erogazione. Tra i prodotti offerti dai vari enti creditori, la cessione del quinto è uno dei più richiesti. Proprio perché contiene tutte quelle caratteristiche. Tante persone, in un periodo di crisi economica, ricercano soluzioni che possano aiutarli ad avere una somma, più o meno grande, a disposizione. Ricorrono così ai prestiti personali, finanziamenti non finalizzati, per poter realizzare progetti o spese impreviste. La cessione del quinto è una soluzione ottimale per lavoratori dipendenti e pensionati. In questo articolo scopriremo i vantaggi e quali sono le banche che propongono i migliori prestiti che prevedono questa soluzione per il 2017.

Ecco le caratteristiche dei prestiti con Cessione del Quinto

Ci apprestiamo a conoscere una forma particolare di prestito personale. Quella dedicata ai lavoratori dipendenti e ai pensionati. La cessione del quinto consiste nella trattenuta in busta paga (o nel cedolino pensionistico) di un quinto dello stipendio o della pensione. Il rimborso del finanziamento avverrà, quindi, attraverso l’addebito della rata sulla busta paga o pensione. Questa è una differenza essenziale con un prestito tradizionale. La rata, in quest’ultimo caso, viene pagata dal debitore alla banca o alla finanziaria secondo le modalità concordate (bonifico, bollettino postale o addebito sul conto corrente. Nel caso della cessione del quinto, invece, sarà l’azienda per cui si lavora oppure l’Inps a pagare la rata direttamente alla finanziaria o alla banca.

Chi detiene i requisiti necessari per poter richiedere la cessione del quinto? I dipendenti pubblici statali, i dipendenti di aziende private, con un contratto di lavoro a tempo indeterminato, e i pensionati INPS e INPDAP. L’importo massimo che si può richiedere è determinato:

  • dalla liquidazione maturata (TFR) e dallo stipendio netto percepito per i dipendenti.
  • dall’entità della pensione per i pensionati.

La durata del finanziamento va da un minimo di 5 anni (60 mensilità) ad un massimo di 10 (120 mensilità). Le condizioni variano a seconda dell’ente creditore scelto. Sono tanti quelli che offrono garanzie di un prestito attraverso la cessione del quinto. Findomestic, Agos e Compass sono tra le banche che propongono i migliori prestiti per il 2017.

Findomestic e Agos: migliori prestiti con cessione del quinto

Findomestic propone ai lavoratori dipendenti pubblici e privati un’offerta in questo primo mese del 2017. 15.000 euro rimborsabili in 120 rate da 166 euro mensili, con Tan al 5,93% e Taeg al 6,09%. Inoltre, dispone di speciali agevolazioni per i lavoratori dipendenti delle amministrazioni statali e pubbliche amministrati tramite il sistema NoiPA. Attraverso la pensione, invece, si può accedere al prestito Cessione del Quinto lasciando che sia il proprio ente previdenziale a rimborsare la rata. L’offerta attiva, per i pensionati, prevede il rimborso di 15.000 euro con 120 rate da 170 euro al mese, con Tan al 6,46% e Taeg al 6,65%. La cessione del quinto può essere richiesta anche se si hanno altri finanziamenti attivi o precedenti disguidi finanziari.

Passiamo alle caratteristiche della cessione del quinto di Agos. Anche in questo caso la rata fissa non può superare il 20% dell’importo dello stipendio netto o della pensione. Si possono richiedere importi elevati, rimborsando fino a 120 mesi. Inoltre, c’è la possibilità di richiedere un’anticipazione sull’importo del finanziamento e non è richiesta la presenza di un coobbligato. Le polizze rischio vita e rischio impiego (obbligatorie per legge) possono essere stipulate direttamente da Agos. La richiesta verrà valutata anche in caso di altri finanziamenti o di eventuali precedenti difficoltà di accesso al credito.

La cessione del quinto da Compass

Anche da Compass, la cessione del quinto è una tipologia di finanziamento dedicata ai dipendenti pubblici e privati e ai pensionati. Ecco le caratteristiche principali:

  • non è richiesto alcun garante dato che il finanziamento è garantito dallo stipendio o dalla pensione.
  • la rata mensile non supera il quinto (20%) dello stipendio o della pensione.
  • c’è la possibilità di rimborsare fino a 10 comode rate.
  • il rimborso avviene direttamente in busta paga o sul cedolino della pensione.
  • si può richiedere un anticipo.
  • non ci sono spese di intermediazione.

Ricordiamo, infine, che online è possibile calcolare rate e piani di ammortamento. Basta sedersi comodamente sul divano e accedere alle pagine dei siti delle banche che permettono di fare gratuitamente i preventivi. Scegliete quello più vicino alle vostre esigenze e realizzate il vostro progetto!