Tracce seconda prova maturità 2017, simulazione materie

By | gennaio 24, 2017

Grande attesa per l’uscita: Tracce seconda prova maturità 2017

Sono gli ultimi giorni di attesa per i maturandi che aspettano con curiosità e timore l’uscita delle Tracce seconda prova maturità 2017. Infatti il Miur, entro il termine ultimo del 31 gennaio 2017, dovrà annunciare le materie della seconda prova. Oltre a quelle affidate ai commissari esterni.

L’annuncio è importante, non solo perché influirà sulle tracce del secondo scritto e sulla scelta della commissione esterna, ma anche perché indirizzerà gli studenti verso una preparazione più specifica. In questo articolo scopriremo alcune delle materie più probabili previste per l’esame di maturità del 2017.

Quali saranno le materie scelte dal Miur?

Il Miur, ogni anno, ha il compito di selezionare, tra le discipline di indirizzo, quella che sarà oggetto di esame. La scelta, molto spesso, si basa sulla regola dell’alternanza. La materia del secondo scritto, quindi, dovrebbe cambiare da un anno all’altro. Non trattandosi di una norma vera e propria ma solo di “un’abitudine”, l’attesa per l’uscita ufficiale delle materie fa trattenere il fiato a migliaia di studenti. Ciò che è stabilito per legge, invece, sono le date in cui inizieranno gli esami per l’anno scolastico in corso. La prima prova sarà mercoledì 21 giugno, la seconda prova giovedì 22 giugno e la terza prova lunedì 26 giugno.

Con uno sguardo al passato, cerchiamo di ipotizzare le tracce seconda prova maturità 2017 che saranno oggetto di esame:

  • Per il Liceo Classico, dove le discipline tra cui scegliere sono latino e classico, sembra che la scelta verterà sul latino.
  • I maturandi dell’istituto tecnico AFM, invece, dovranno molto probabilmente affrontare economia aziendale come materia della seconda prova.
  • Per il liceo scientifico, compresi tutti  i vari indirizzi (sezione sportiva e opzione scienze applicate) la questione si fa più spinosa.

Sembrerebbe che il 2017 potrebbe essere l’anno in cui sarà la fisica la materia protagonista della seconda prova.

Decisione che provocherebbe proteste da parte di insegnanti e studenti i quali invocano a gran voce il ritorno della matematica.

Previsioni sulle materie affidate alla commissione esterna

L’ultimo ostacolo che gli studenti dovranno affrontare durante l’esame di maturità è la tanto temuta prova orale. Una commissione mista di professori interrogherà e testerà la preparazione del maturando.  Sarà composta da professori interni che avranno alle spalle tanti anni di conoscenza dell’alunno che affronterà l’esame; oltre ai docenti esterni, provenienti da altri istituti. Al Miur, il compito di scegliere le materie di cui si dovranno occupare i commissari esterni e quelli interni. Dato che nel 2016 la materia affidata ai commissari esterni è stata italiano, per la regola dell’alternanza, quest’anno dovrebbe essere affidata ai commissari interni. Questa decisione verrà presa entro fine gennaio. Invece per i nominativi dei docenti che comporranno la commissione esterna saranno resi noti solo i primi giorni di giugno.

Come prepararsi al meglio per affrontare l’esame di maturità e l’attesa seconda prova? Gli studenti possono approfittare delle tracce di simulazione delle materie presenti online. Direttamente sul sito del MIUR. Infatti, si può accedere all’archivio contenente le tracce delle prove scritte degli ultimi due anni.
L’esempio pratico è la miglior preparazione per un maturando. Acquisirà maggior dimestichezza nello svolgimento delle prove e si sentirà meno impaurito nel procedere a grandi passi verso uno degli eventi scolastici più importanti, l’esame di maturità.