Recensione Mister Felicità di Alessandro Siani, con Diego Abatantuono: trama e commento

By | gennaio 5, 2017

Arriva nelle sale Mister Felicità, il nuovo film di Alessandro Siani con Diego Abatantuono e Carla Signoris. Trama, recensione e video trailer streaming HD all’interno.

Trama – Martino De Simone è un trentenne Napoletano indolente che si è trasferito in Svizzera dalla sorella Caterina per “Stare sul divano”. Lei lavora dal Dottor Gioia come donna delle pulizie, ma in seguito a un incidente si troverà costretta a mettersi da parte, per lasciare spazio a Martino.

Mister Felicità: trama e recensione

Il dottor Gioia è un mental coach, un supporter della felicità, sarà proprio durante una sua assenza che Martino si sostituirà a lui per prendersi cura di una pattinatrice.

Come 365 giorni fa a dare il benvenuto al nuovo anno ci pensa una commedia, ecco Alessandro Siani e il suo “Mister Felicità”.

Scritto e diretto con l’aiuto di Fabio Bonifacci, segna il terzo film da regista per l’attore napoletano, oramai con una buona credibilità acquisita anche dietro la macchina da presa.
Dopo “Il principe abusivo” e “Si accettano Miracoli” Siani conferma e ripropone quelle atmosfere fiabesche, agevolate dalle musiche di Umberto Scipione, i costumi molto accessi di Eleonora Rella e una scelta con il Direttore della Fotografia Paolo Carnera di colorare sempre la scena.
In questo film lo scatto in più è quel gradino di complessità che si sceglie in tema di attori e dinamiche narrative. Se nei precedenti film divideva prima la scena con De Sica, poi con De Luigi, creando un sentore di coppia ma nonostante ciò rimanendo sempre lui come primo attore; in questo divide la scena con Abatantuono e la Signoris creando delle buone chimiche tra gli attori.
Troppo facile esaltare Diego e Carla, un’altra attrice degna di nota, da tenere sotto controllo è Cristiana Dell’Anna. Ammirata e apprezzata in tv come la Patrizia della seconda stagione di Gomorra, Cristiana è partita da lontano, ha studiato in Inghilterra e oggi si sta togliendo le sue soddisfazioni. In questo film la vediamo interpretare il ruolo di Caterina per cui Siani le regala una buonissima inquadratura esaltandone la bellezza, per la bravura basterà attendere le scene che hanno in comune dove Alessandro non ne invade mai i suoi spazi, lasciandola libera di esprimere il suo talento.

Per tutti coloro che cercano una distrazione, una favola che per 97 minuti li allontanerà dai problemi, mai volgare sempre troppo garbata.