Concorsi Pubblici Cancellieri 2016-2017: data di scadenza bando Gazzetta Ufficiale, cosa studiare per il test, posti disponibili

By | dicembre 19, 2016

Sono sempre di più i diplomati alla ricerca di un posto di lavoro. Per questo motivo sono moltissimi i giovani che partecipano ai concorsi pubblici. Scopriamo tutte le informazioni sul bando pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale relativo al concorso per cancellieri. Data di scadenza per presentare la domanda, posti disponibili e cosa studiare per i test.

Concorsi Pubblici Cancellieri 2016-2017: data di scadenza bando e posti disponibili

In un periodo come quello che stiamo attraversando, in cui il tasso di disoccupazione è purtroppo in crescita, le speranze dei giovani sono molte volte appese ai concorsi pubblici. Sono diverse le figure che vengono di volta in volta ricercate, e molte volte è richiesto soltanto un diploma di scuola superiore.

È questo il caso del concorso per cancellieri, il cui bando è stato ormai da quasi un mese pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, riscuotendo fin da subito un grande successo in termini di richieste. Mancano soltanto tre giorni alla data di scadenza per presentare la domanda, che è fissata per giovedì 22 dicembre 2016.

Chi fosse interessato a partecipare il concorso non deve dunque perdere altro tempo per candidarsi e iniziare poi a studiare per non farsi trovare impreparato il giorno del test. Test che sarà particolarmente duro, visto che i posti disponibili sono soltanto 800. Un numero importante in termini di posti di lavoro, ma che pensando ai migliaia di candidati fa capire quanto sia importante prepararsi al meglio se si vuole passare.

In cosa consiste il test e cosa studiare per il Concorso Cancellieri 2016-2017

Come abbiamo detto, i posti di lavoro che saranno assegnati tramite il concorso per cancellieri 2016-2017 sono 800. Nel caso in cui le domande per partecipare alla selezione superano di cinque volte il numero di posti disponibili, è prevista una prova di preselezione, al fine di arrivare ai 3200 partecipanti al concorso vero e proprio.

I partecipanti dovranno successivamente superare due prove scritte, composte da 60 domande ciascuna, seguite da un colloquio. Gli argomenti su cui verteranno le prove, e dunque su cui sarà importante prepararsi al meglio, sono diritto processuale penale e civile, ordinamento giudiziario, servizi di cancelleriarapporto di pubblico impiego alle dipendenze della pubblica amministrazione.

Sono molti i libri su cui studiare, disponibili in libreria e sui siti di e-commerce come ad esempio eBay o Amazon. Inoltre molto utili sono le app e i siti internet che offrono una simulazione dell’esame, con cui esercitarsi a rispondere alle domande tipo che comporranno le due prove scritte.