Buoni Fruttiferi Postali 3×4: opinioni e tassi di rendimento 2016-2017, conviene investire?

By | dicembre 17, 2016
Una forma di risparmio sicura a cui milioni di italiani si rivolgono armai da decenni sono i buoni fruttiferi postali, che rappresentano, attenzione, non un investimento, bensì una soluzione ottimale al risparmio, in quanto ormai i tassi di rendimento dei buoni, come delle altre forme di risparmio, sono calati notevolmente e quindi la resa è molto bassa. Ciò nonostante l’utilità dell’acquisto dei buoni è il risparmio, in quanto consentono di mettere da parte dei soldi che potranno essere utilizzati in futuro. In questa guida prenderemo in esame i Buoni Fruttiferi Postali 3×4 come fonte primaria di risparmio sicuro a cui potersi rivolgere.

Buoni Fruttiferi 3×4: conviene investire?

La prima cosa da notare quando si decide di tramutare i propri risparmi in Buoni Fruttiferi sono le garanzie, in quanto questa opzione finanziaria postale è garantita dallo Stato, e di conseguenza in questa fase economica senza dubbio travagliata, in cui diversi istituti di credito hanno chiuso i battenti non è certamente da trascurare.

Un secondo fattore rilevante sono le spese statali bassissime, se confrontate alle altre forme di risparmio, in pratica la tassazione statale è più bassa sui buoni fruttiferi postali rispetto a quella sui prodotti delle altre banche o finanziarie, questo rende i buoni 3×4 una forma di risparmio assolutamente da prendere in considerazione. Inoltre, altro fattore rilevante, il buono minimo costa 50,00 euro, cifra a cui tutti possono accedere, e di conseguenza, nonostante i tassi di rendimento bassi, rimangono la forma più sicura e utilizzata di risparmio.

La nota negativa è senza dubbio rappresentata dai tassi di rendimento, che sono purtroppo tra i più bassi del mercato. Ciò nonostante, per le ragioni sopra descritte e per il fatto che quello che si cerca non è un investimento, bensì una forma di risparmio, è bene prenderli in considerazione, specialmente quelli 3×4 che esamineremo.

I Buoni 3×4: rendimento e come acquistarli

I Buoni Fruttiferi 3×4 possono essere acquistati in un qualsiasi ufficio postale oppure direttamente online dal Conto BancoPosta online o BancoPosta Click. Il taglio minimo è di 50,00 euro, occorre quindi comprare Buoni a multipli di 50,00, in questo modo se si vogliono mettere in risparmio 2 mila euro occorrerà acquistare 40 buoni da 50,00 euro, o in forma cartacea o dematerializzata, che è la forma più comoda e conveniente.
La durata massima del buono è di un anno, mentre la durata minima è di 3 mesi, alla fine del periodo del Buono si raccoglieranno il valore nominale, ovvero i 2 mila euro sopra menzionati come esempio, e gli interessi.
I rendimenti sono solo dello 0,20% per i primi 3 anni, e salgono allo 0,40% dal quarto anno. Per avere un rendimento dello 0,80% occorre lasciare attivi i buoni per almeno 10 anni. I tassi descritti sono i tassi netti, e non lordi, questo significa che se rinnovo i miei 2 mila euro per 10 anni e li ritiro all’undicesimo anno avrò sicuramente i 2 mila euro più lo 0,80% di questi, il tutto al netto delle tasse.
Author: Christian Vannozzi

Giornalista Pubblicista, già redattore per tuttogratis.com e per Leonardo Adv per temi riguardanti l'economia e il turismo. Redattore freelance per la testata giornalistica SuperNews.