Concorso Carabinieri 2017: data bando, selezioni diplomati e laureati, come funziona la prova, requisiti domanda

By | dicembre 13, 2016

Tanti concorsi, ogni mese, offrono l’opportunità ai diplomati e ai laureati di tentare di accedere ad una carriera lavorativa. Vengono indetti bandi che ricercano figure professionali diverse e, se verranno affrontati con serietà e dedizione, la possibilità di superare le selezioni non è impossibile. Quello che vi segnaliamo oggi, 13 dicembre 2016 è il bando di concorso attivo indetto dall’Arma dei Carabinieri e, poi, vi daremo informazioni su quando uscirà il nuovo bando di concorso per allievi Carabineri dove saranno ammessi anche i civili.

Ecco il bando di concorso attivo per Carabinieri: requisiti e data scadenza

L’Arma dei Carabinieri ha indetto un concorso pubblico interno per reclutare nuovo personale. Nello specifico, il concorso è rivolto agli Appuntati, Appuntati Scelti, Carabinieri Scelti e Carabinieri in servizio permanente con minimo sette anni di attività. Il termine ultimo per inviare la domanda per partecipare al concorso, per titoli ed esami scritto, è lunedì 9 gennaio 2017. 

L’Arma dei Carabinieri ha indetto il bando allo scopo di accogliere al 22° corso trimestrale di specializzazione 720 Allievi Vice Brigadieri in funzione di Sovrintendenti dell’Arma dei Carabinieri. Il “concorso interno” è dunque riservato agli appartenenti all’Arma dei Carabinieri che dovranno essere in possesso delle credenziali di rete personali. Inoltre, i requisiti per accedere alla selezione sono:

  • l’idoneità psicofisica
  • non detenere carichi pendenti
  • non aver riportato severi provvedimenti disciplinari negli ultimi due anni
  • non essere mai stati considerati non idonei alla promozione al grado superiore.

Per presentare la domanda occorre accedere sul sito dell’Arma dei Carabinieri, www.carabinieri.it, alla sezione dei concorsi on-line. Qui si sceglierà il concorso di proprio interesse avviando così la procedura. La via telematica è l’unica accettata per presentare la domanda. Il 15 febbraio ci sarà l’espletamento della prova scritta che consiste nel dover rispondere a quesiti a risposta multipla relativi a tematiche di cultura generale.

Nuovo bando in arrivo nei primi mesi del 2017

I civili dovranno aspettare i primi mesi del 2017 per fare domanda al bando di concorso per allievi Carabinieri. Dal momento della pubblicazione si avrannno 30 giorni di tempo per inviare la propria candidatura, procedura che si potrà attuare solo se in possesso di un indirizzo personale PEC (Posta Elettronica Certificata). Occorrerà, infatti, identificarsi sul sito dell’Arma dei Carabinieri tramite PEC in modo tale che il sistema possa inviare automaticamente un collegamento per poter accedere al modulo di presentazione della domanda on-line.

Il bando dovrebbe riguardare circa 1.300 posti suddivisi in 390 civili, 637 militari VFP1 in servizio, 273 militari VFP1 in congedo e VFP4 in servizio o in congedo. Le cifre non sono ufficiali e cambieranno sicuramente se un certo numero di posti verranno riservati ai candidati che saranno in possesso di un attestato di bilinguismo.

I requisiti per i militari dovrebbero essere:

  • possesso minimo di licenza media
  • possesso della cittadinanza italiana
  • non aver compiuto i 28 anni di età alla scadenza del bando
  • avere almeno 7 mesi di servizio per i VFP1 alla data di scadenza del bando
  • per i militari in servizio, non aver partecipato nel 2017 ad altri concorsi per le carriere iniziali come quelli per agenti di Polizia o finanzieri.

I civili, invece, dovranno essere in possesso di questi requisiti:

  • licenza media come titolo minimo di studio. I diplomati e i laureati avranno punteggi maggiori
  • possedere la cittadinanza italiana
  • avere un’età compresa tra 17 e 25 anni e non aver compiuto i 26 anni alla scadenza del bando cioè 30 giorni dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Ecco le prove previste dal concorso

Le fasi che si dovranno affrontare sono essenzialmente quattro.

  • Una prova scritta di selezione articolata in un questionario a risposta multipla su varie tematiche
  • prove di efficienza fisica
  • accertamenti sanitari, volti a verificare l’idoneità psicofisica al servizio
  • accertamenti attitudinali che consisteranno in uno o più test e/o questionari, eventuali prove di performance, intervista attitudinale e colloquio con la commissione.

La prova scritta prevederà 100 domande e si avranno 60 minuti di tempo per rispondere. Gli argomenti trattati nello specifico sono cultura generale, nozioni di base di informatica, logica, ragionamento verbale e una lingua straniera a scelta del candidato tra inglese, spagnolo, francese e tedesco. Come ci si può preparare all’esame? Bisogna studiare la banca dati cioè una dispensa di circa 8000 quesiti a risposta multipla che sarà pubblicata sul sito dell’Arma dei Carabinieri dopo la scadenza dei termini di iscrizione al concorso. Questo perchè le domande del concorso verranno estrapolate da quelle della banca dati.

I candidati potranno esercitarsi sul web dato che già si trovano i quiz ufficiali del precedente concorso con i quali simulare la prova d’esame. Vi terremo aggiornati sulle novità, nel frattempo cominciare a prepararvi per cogliere al volo questa interessante opportunità di entrare a far parte dell’Arma dei Carabinieri.