Prestiti BancoPosta Dicembre 2016: calcolo rata, tassi e preventivo Poste Italiane online

By | dicembre 8, 2016

Poste Italiane ormai da diversi anni è diventata una delle aziende leader nel mercato dei prestiti grazie ai prestiti BancoPosta 2016, ormai consultabili, per rate e preventivi, anche direttamente online in modo da poter usufruire di tutti i servizi velocemente e comodamente da casa. Se si ha quindi bisogno di un prestito personale per qualsiasi esigenza, come può essere una cucina nuova, una nuova automobile, o semplicemente un piccolo viaggio rilassante, si avrà un canale in più da consultare assieme alle classiche finanziarie. Vediamo cosa offre nel campo dei prestiti BancoPosta a Dicembre.

Prestiti personali Poste Italiane: importi e durate dei finanziamenti

Non differisce moltissimo dagli altri istituti di credito il prestito personale di Poste Italiane, in quanto gli importi che si possono chiedere si muovono su una forbice che va da un minimo di 2 mila euro e un massimo di 30 mila euro restituibili dai 12 agli 84 mesi. I requisiti da soddisfare sono:

  • Risiedere in Italia
  • Avere un reddito certificato

Per poter richiedere il prestito è semplicissimo, basta recarsi in un ufficio postale con documento di identità, tessera sanitaria, contratto di lavoro e gli ultimi cedolini per poter inoltrare la pratica con un consulente. Il denaro potrà essere elargito su il conto BancoPosta, sulla PostePay Evolution, sul libretto postale o in alternativa su un conto corrente non postale o in contanti. Le rate possono essere pagate o tramite Rid bancario o tramite appositi bollettini.

Per poter operare direttamente online occorre caricare i documenti richiesti tramite il sito di poste italiane ed essere necessariamente clienti di almeno uno dei prodotti postali.

Prestito personale BancoPosta Flessibile

Se si hanno esigenze particolari si può optare per il Prestito BancoPosta Flessibile, che permette il cambiamento dell’importo della rata allungando il periodo di prestito, che può arrivare fino a 108 mesi. Requisito essenziale per poter accedere a questo prestito è però, oltre quelli prima elencati, essere titolari di un conto BancoPosta, l’addebito delle rate avviene infatti direttamente sul conto postale, dando la sicurezza del ritorno del finanziamento all’ente poste.

Prestiti poste: calcolo del Tan e del Taeg

Come è logico i prestiti BancoPosta non hanno un Tan e un Taeg fissi, bensì questi due parametri che dettano l’interesse del finanziamento variano a seconda dell’importo e della durata di questo. Facendo un esempio, se si vogliono prendere in prestito 20 mila euro da restituire in 96 mesi, si avranno rate mensili da 280,19 euro con TAN fisso 7,75% e TAEG 8,07%, per verificare il costo effettivo dell’importo di cui si ha bisogno basta effettuare una simulazione sul sito web di Poste Italiane, entrando con le proprie credenziali.

Author: Christian Vannozzi

Giornalista Pubblicista, già redattore per tuttogratis.com e per Leonardo Adv per temi riguardanti l'economia e il turismo. Redattore freelance per la testata giornalistica SuperNews.