Maratona Telethon Dicembre 2016: date, orari, programmi tv e numero da chiamare per donazioni beneficenza

By | novembre 29, 2016
1016303_it_x-site_110716_countdown_bfweek_assoc_300x250

In arrivo la ventisettesima Maratona tv di Telethon, allo scopo di raccogliere donazioni per l’omonima fondazione attraverso una non stop televisiva che dura più giorni.

La fondazione Telethon nasce nel 1990 per raccogliere fondi per dei pazienti affetti da distrofia muscolare, una delle oltre 475 malattie genetiche su cui sono stati finanziati in questi anni diversi progetti di ricerca. Due anni dopo, nel 1992, la ricerca si è estesa anche alle malattie genetiche rare. A ciò seguirà la nascita del Tigem (Istituto Telethon di genetica e medicina) diretto da Andrea Ballabio, creato per occuparsi di diagnosi, prevenzione e trattamento delle malattie.

Da quell’anno sarà tutto un crescere con la creazione dell’SR-Tiget (Istituto San Raffaele Telethon per la terapia genica); dell’Istituto Telethon Dulbecco; e del Centro Clinico Nemo. Nel 2001 grazie all’alleanza con Uildm viene previsto un bando di ricerca sulle malattie neuromuscolari che ha permesso a questo genere di pazienti di poter migliorare la loro speranza di vita. Sono inoltre arrivati altri successi della ricerca come il caso di due bambine affette da Ada-Scid, una grave immunodeficienza ereditaria, il cui intervento presso SR-Tiget ha avuto dei risultati positivi.

Dal 2009, dopo la scomparsa della fondatrice e storica presidente Susanna Agnelli, la presidenza è passata a Luca di Montezemolo. Di recente, nel 2016 è partito un importante progetto per i pazienti senza diagnosi per riconoscere alcune malattie genetiche ancora sconosciute.

Maratona Telethon Dicembre 2016: date, orari, programmi tv e numero da chiamare per donazioni beneficenza

La parola Telethon deriva dalla contrazione di due parole televisionmarathon e viene utilizzata per la prima volta per indicare un’omonima maratona televisiva organizzata negli Stati Uniti nel 1966, per volere dell’attore Jerry Lewis.

In Italia la Maratona Telethon è giunta alla ventisettesima edizione e si terrà su Rai 1, in prima serata, dall’11 al 18 dicembre 2016. Verrà condotta da Mara Venier Fabrizio Frizzi. L’ultima serata sempre su Rai 1 andrà in onda “Affari Tuoi Speciale Telethon”, con Flavio Insinna. Si potrà quindi donare nel corso della diretta televisiva ma anche in altri momenti. È infatti possibile  inviare un sms solidale al numero 45510, attivo dal 2 al 20 dicembre 2016, tramite il quale donare 2 euro per chi ha i gestori Coop Voce, Poste mobile, Tim, Tiscali, 3, Vodafone e Wind. Allo stesso numero si potranno donare invece 5 euro con chiamate da rete fissa Convergenze, Clouditalia e TWT; 5 e 10 euro da rete fissa Fastweb, Infostrada, Tim e Tiscali, e 10 euro da quella fissa Vodafone.

Per donare con carta di credito dal al 31 dicembre, quindi per un intero mese, potrete chiamare il Numero Verde CartaSi 800.11.33.77.

Collateralmente allo show televisivo, nel weekend del 17 e 18 dicembre, in oltre 3000 piazze italiane si terrà l’evento “Il Cuore di cioccolato” da 210 grammi, prodotto da Caffarel e venduto in raffinata confezione, ottima idea per un regalo natalizio con lo scopo di supportare un’importante iniziativa di solidarietà. Sulla scatola vi è scritto ” “Io sostengo la ricerca con tutto il cuore”. Per scoprire qual è la piazza più vicina nella vostra città basta collegarsi al sito di Telethon. Il Cuore di cioccolato è peraltro già acquistabile online nella sezione shop del portale della fondazione.

Un altro progetto, già partito, è il reclutamento dei Comuni del Cuore, che punta al coinvolgimento delle pubbliche amministrazioni italiane nelle attività di Telethon attraverso campagne di sensibilizzazioneraccolta fondi per la creazione di un albo dei Comuni del Cuore. Le attività comunali per sostenere la fondazione potranno essere tre: un banchetto o un evento per la vendita dei Cuori di cioccolato; la distribuzione di prodotti solidali all’interno del Comune; oppure una donazione tramite una delibera della giunta comunale. I comuni partecipanti potranno pubblicare sul proprio sito il logo dei Comuni del Cuore, a testimonianza del loro impegno profuso in un’iniziativa fondamentale per la ricerca e la lotta contro le malattie genetiche.