Concorsi pubblici 2016-2017 per diplomati e laureati: i bandi di novembre e dicembre

By | novembre 28, 2016
1016303_it_x-site_110716_countdown_bfweek_assoc_300x250

Nuove opportunità di lavoro si profilano all’orizzonte con l’uscita di nuovi bandi di concorso previsti a dicembre 2016. I diplomati e i laureati che sperano di riuscire a conquistare un posto nel mondo del lavoro non possono lasciarsi sfuggire queste occasioni. Il primo passo da compiere è esaminare le varie selezioni pubbliche e scegliere quella più vicina al proprio percorso di studio o ai propri interessi. Vi aiuteremo proprio in questo offrendo, in questo articolo, una panoramica dei più interessanti bandi attivi in questi ultimi giorni di novembre e nel mese di dicembre 2016.

Le selezioni indette dal Ministero della Giustizia

Il Dipartimento Giustizia Minorile e di Comunità in accordo con l’Ufficio di Esecuzione Penale Esterna di Genova, Imperia e Savona vuole creare una graduatoria per inserire personale Medico Competente negli Istituti Penitenziari. La candidatura potrà essere inviata attraverso la propria casella di posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo e-mail uepe.genova @giustiziacert.it. Il termine ultimo per inviare la domanda è il 29 dicembre.

Un altro bando di concorso pubblico indetto dal Ministero della Giustizia riguarda 800 collocazioni per Assistenti Giudiziari di area funzionale II, fascia retributiva F2. I requisiti per accedere a questo concorso, per titoli ed esami, sono la maggiore età, essere cittadini italiani, godere dei diritti civili e politici, avere l’idoneità psicofisica e doti etiche e di comportamento. Come titolo di studio è richiesto un attestato di scuola secondaria di II grado quinquennale, un ulteriore diploma che sia considerato equivalente dalle autorità competenti oppure un titolo d’istruzione superiore conforme al codice in vigore. La domanda per accedere al concorso va inviata telematicamente compilando un form che si trova, nella sezione concorsi, sul sito https:// www. giustizia.it/giustizia/it/mg_1_6.wp entro il 22 dicembre.

Tra i bandi attivi c’è anche quello pubblicato dalla Corte di Cassazione per 60 Tirocini Formativi presso le Sezioni civili e penali della Corte Suprema di Cassazione. Il praticantato si svolgerà da martedì 10 gennaio 2017 a martedì 10 luglio 2018. Possono fare domanda solo i laureati in giurisprudenza che non abbiano compiuto i 30 anni di età. La domanda deve essere compilata e inviata all’Ufficio del Segretariato Generale sito nel Palazzo della Corte di Cassazione in Piazza Cavou, a Roma, entro le h. 14:00 di giovedì 15 dicembre 2016.

Banca D’Italia: concorsi pubblici e posizioni aperte

La Banca D’Italia ricerca  figure qualificate da introdurre nelle filiali di Trento e Bolzano. I requisiti di cui bisogna essere in possesso per fare richiesta di partecipazione sono l’aver compiuto i 18 anni di età, essere cittadini europei, godere dei diritti civili e politici, l’idoneità psicofisica, una buona conoscenza della lingua italiana e una condotta incensurabile. Nello specifico si ricercano:

  • 4 Esperti Laureati in Scienze Economiche, Scienze Economiche-Aziendali, Giurisprudenza, Finanza, Ingegneria Gestionale, Scienze della Politica, Relazioni Internazionali che abbiano acquisito un risultato di almeno 105/110
  • 4 Assistenti Diplomati alla scuola secondaria di II grado quinquennale, che abbiano conseguito una votazione di almeno 80/100 o 48/60.

Sul sito web www. bancaditalia.it è messo a disposizione un form da compilare per inviare la propria candidatura entro e non oltre le h. 18:00 di giovedì 15 dicembre 2016.

Bandi di concorso per Insegnante scuola d’Infanzia e Psicologo

Concorso per titoli ed esami, con scadenza 21 dicembre 2016, è stato indetto dal Comune di Padova, in Veneto, per attuare due graduatorie. La prima ricerca un Educatore Asilo Nido cat. C che sia in possesso di uno dei seguenti attestati:

  • Attestato di Istituto Magistrale
  • Attestato di Maturità concesso direttamente dal Liceo Socio-Psico-Pedagogico
  • Attestato di Maturità di assistente per le comunità infantili
  • Attestato di Maturità per tecnico di assistenza sociale
  • Attestato di Dirigente di comunità
  • Attestato di Liceo Pedagogico-Sociale
  • Attestato di Scuola media superiore Socio-Psico-Pedagogico Brocca
  • Attestato di Scuola secondaria superiore delle Scienze Sociali
  • Attestato di Scuola superiore delle Scienze Umane
  • Attestato ‘Progetto Egeria’
  • Attestato di Liceo della Comunicazione-opzione sociale
  • Laurea in Scienze dell’Educazione di vecchio ordinamento
  • Laurea in Pedagogia di vecchio ordinamento
  • Laurea in Psicologia di vecchio ordinamento
  • Laurea in Scienze della Formazione Primaria di vecchio ordinamento
  • Lauree di I e II grado acquisite all’Università di Psicologia e all’Ateneo di Scienze della Formazione di nuovo ordinamento.

La seconda graduatoria è relativa all’assunzione di  un Insegnante Scuola d’Infanzia Cat. C che sia in possesso di:

  • Laurea in Scienze della Formazione Primaria a indirizzo Scuola dell’Infanzia
  • Attestato di Maturità Magistrale acquisito all’Istituzione Magistrale o autorizzato dal Liceo Socio-Psico-Pedagogico
  • Attestato che abiliti all’insegnamento nella scuola secondaria di II grado, Attestato professionale di Tecnico dei servizi sociali, Attestato Magistrale di quattro anni o Liceo a indirizzo Pedagogico-Sociale acquisiti entro l’anno scolastico 2001/2002.

A Cosenza, l’Istituto Ospedaliero ha indetto un concorso riservato, per titoli ed esami, per l’assunzione di 1 Dirigente Psicologo. La domanda va presentata entro lunedì 19 dicembre 2016. Tutte le informazioni relative al bando si possono trovare sul sito www.concorsi.it/concorsi/psicologo.html.

Vigili del fuoco:  l’atteso bando è stato pubblicato

Lo scorso 15 novembre è stato finalmente pubblicato il tanto atteso bando per vigili del fuoco. I posti disponibili sono 250 e possono partecipare anche i civili. La distribuzione dei posti è la seguente:

  • il 45% è riservato ai volontari in ferma prefissata delle forze armate
  • il 25% è riservato ai volontari dei Vigili del Fuoco che, nel momento della pubblicazione del bando, risultino iscritti negli elenchi da almeno 36 mesi e che abbiamo prestato opera di servizio per almeno 4 mesi
  • il 20% è riservato a chi ha svolto per almeno dodici mesi il servizio civile nelle attività istituzionali del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

Come titolo di studio è sufficiente il diploma di scuola media inferiore. Per candidarsi occorre inviare la domanda, entro il 15 dicembre 2016, telematicamente allegando curriculum vitae e carta d’identità.

La lista di tutti i bandi attivi potete trovarla sul sito della Gazzetta Ufficiale. Trovate il concorso pubblico a voi più congeniale e cogliete al volo l’opportunità di entrare nel mondo del lavoro.