Festival Oriente Padova 2016: date e orari apertura, prezzi dei biglietti, espositori e ospiti presenti

By | novembre 23, 2016
1016303_it_x-site_110716_countdown_bfweek_assoc_300x250

L’Oriente. Terre affascinanti, interpretazioni del mondo filosofiche, culture e colori straordinari. Tutto ciò che rende interessante quella parte del mondo così lontana e nello stesso tempo così vicina alla nostra cultura europea, si può ritrovare nell’esplosione di allegria che porterà con sè il Festival dell’Oriente.  In concomitanza si svolgerà l’Holi Festival, una vera e propria festa caratterizzata dalla musica, dal colore e dai decori delle magiche terre orientali. Partecipare sarà facile, perché quest’evento si svolgerà in terra veneta, nella città di Padova.

Scopriamo di più sul Festival dell’Oriente di Padova

Il Festival dell’Oriente si svolgerà il 2-3-4-8-9-10-11-16-17-18 dicembre 2016 a PadovaFiere. L’universo orientale verrà esplorato attraverso mostre fotografiche, cerimonie tradizionali, arti marziali, bazar, stand commerciali, gastronomia tipica, medicine naturali, concerti, spettacoli folklorisitici, danze e arti marziali.  In numerose aree tematiche allestite e  dedicate ai vari paesi  si alterneranno continuamente avvincenti show, esibizioni, incontri e seminari.

Una vasta zona sarà dedicata alla salute e al benessere e si potranno sperimentare le terapie tradizionali, quelle olistiche e le discipline bionaturali dell’Oriente. Ampi padiglioni in cui si potranno conoscere da vicino lo yoga, l’ayurvedica, i fiori di bach, il theta healing, la meditazione, lo spazio vegano, il reiki, i massaggi, il ci kung, il tai chi chuan, lo shiatsu, il tuina, la bio musica, il rebirthing e l’integrazione posturale.

Terre quali l’India, il Giappone, la Thailandia, la Cina, l’Indonesia, il Bangladesh, la Mongolia, il Nepal, lo Sri Lanka, il Tibet trasporteranno nei loro profumi e nelle loro usanze per riscoprire l’antico e moderno Oriente. Le attività inizieranno dalle 10.30 del mattino e finiranno alle 22.30. Scopriamole insieme.

Alla riscoperta dell’Oriente attraverso spettacoli ed espositori

Il programma del festival prevede cerimonie tipiche orientali, dalla vestizione del Kimono alla pittura su stoffa, dalla Cerimonia del The agli Origami, dai contorsionisti Vietnamiti ai Maestri Gourmet giapponesi  e come non accennare ai matrimoni indiani o alla magia delle lanterne galleggianti. Il tutto si svolgerà all’interno di tre grandi padiglioni e nelle tante aree tematiche sede della manifestazione.

Ci saranno anche i tipici mercati e bazar affollatissimi e ricchi di prodotti provenienti da moltissimi Paesi orientali. Oltre 500 espositori dove si potranno acquistare stoffe, vestiario, tessuti, borse, calzari, amuleti, monili, gioielli antichi, candele, oli essenziali, incensi, tattoo, oggettistica da esterni ed interni, mobilio, elementi di arredo, quadri, arazzi, tappeti, pietre, vasi, statue, ceramiche, libri, prodotti di erboristeria, spezie, thè, infusi, campane tibetane, gong, sari, kimoni, lacche giapponesi, scatole cinesi, promozioni di viaggi, creme, prodotti vegani naturali e biologici.

Non mancheranno di certo espositori in cui si potranno assaggiare pietanze tipiche di paesi dell’Oriente. La cucina Tailandese, Giapponese, Cinese, Mongola, Indiana, Tibetana, Nepalese, dello Sri Lanka e di tante altre nazioni sarà presente sia in un’area preallestita sia negli stand. Si potrà essere trasportati nella magia dell’Oriente, oltre che dai sapori, dalla musica. Si svolgeranno concerti di grandi intepreti del Sol levante, si potrà assistere alle sinuose danze orientali o imparare l’arte dei tamburi giapponesi.

Una novità imperdibile di questa edizione del Festival è la possibilità di partecipare a dei corsi per imparare le danze, la scrittura tradizionale, la preparazione del sushi e la cura del bonsai. Alcuni dei più grandi maestri ed esperti vi insegneranno queste e tante altre arti tipiche della cultura orientale. Tra gli ospiti dell’evento ci saranno Thamaak, primo sciamano di cultura Italiana, il gruppo di danzatori “D4Dance e Fabrizio Crippa, con la sua mostra fotografica sull’India.

Info biglietti per vivere la magia dell’Oriente

Il biglietto intero per partecipare al Festival dell’Oriente ha un costo di 12 euro. E’ riservato ad adulti e bambini oltre i 10 anni. Il prezzo del biglietto ridotto è di 5 euro ed è acquistabile per i bambini dai 5 ai 10 anni e per gli accompagnatori di persone disabili. Il biglietto omaggio, invece, è per i bambini sotto i 5 anni ed per i portatori di handicap con disabilità al 100% , certificata da foglio verde o certificato asl. I biglietti si acquistano alle casse all’entrata della fiera durante lo svolgimento del Festival. Il pagamento può avvenire in contanti, con bancomat o carte di credito. E’ possibile acquistare i biglietti anche online.

Nel costo del biglietto sono inclusi, oltre l’entrata alla manifestazione, l’ingresso alla “Fiera Salute e Benessere: da Oriente a Occidente”, l’ingresso al Festival delle Arti Marziali e la partecipazione all’Holi Festival. Quest’ultima è una vera e propria festa che si svolgerà nell’area esterna ai padiglioni nelle giornate di domenica 4, 11 e 18 dicembre a partire dalle ore 15:00.

L’Holi Festival nasce da una tradizione spirituale indiana e celebra gli originali valori di amore, armonia, pace e della celebrazione della vita. Musica coinvolgente, pioggia di colori e animazione in stile Bollywood faranno da sottofondo a balli sfrenati, divertimento e allegria. L’Holi Festival rappresenta la vera essenza del Festival dell’Oriente, un desiderio di integrazione culturale, sociale ed etnica tra i popoli di oriente e occidente.