M5S: Gianroberto Casaleggio vuole vincere a Roma per tutti gli italiani

By | dicembre 25, 2015
1016303_it_x-site_110716_countdown_bfweek_assoc_300x250

Gianroberto Casaleggio punta su Roma per le amministrative e spiega il programma da seguire.

Intervista al Corriere della Sera, Gianroberto Casaleggio, cofondatore del Movimento 5 Stelle, parla delle amministrative che si terranno a Roma.
Casaleggio dice: “A Roma vogliamo vincere. Per gli italiani ormai siamo una forza di governo. Sono un banco di prova. Se avessimo paura di governarla non potremmo neppure pensare di voler governare il Paese”.

Il politico sottolinea il punto fermo da seguire per poter ottenere risultati alle amministrative della capitale: “ Il programma, tanto alle politiche, nelle quali il reddito di cittadinanza rimane in testa alle priorità, quanto alle amministrative di Roma è fondamentale per avere risultati, senza deludere i cittadini”.

Casaleggio ci tiene a spiegare alcuni aspetti del Movimento cinque Stelle: “Il movimento cresce molto velocemente e questo comporterà maggiore cura organizzativa. Il candidato sindaco e la lista comunale saranno infine scelti online dagli iscritti di Roma”, poi continua: “Gli italiani cominciano ad accreditarci come forza di governo nonostante le falsità dell’informazione e la barriera messa in atto dai partiti in ogni forma possibile”.

Per quanto riguarda l’Italia, invece, Gianroberto Casaleggio dichiara sul Corriere della Sera: “E per il rilancio dell’Italia le priorità sono: innovazione, istruzione, eliminazione della corruzione, diminuzione del livello di tassazione contemporaneamente a una seria lotta all’evasione, etica”.
Sull’accordo della Consulta, Gianroberto Casaleggio esprime un giudizio positivo in quanto: “Frutto di un confronto da parte nostra chiaro e trasparente con le altre forze politiche. Ci sono situazioni, come la Consulta e la Rai, che richiedono decisioni continue e veloci, per ora ancora impraticabili con il web. In ogni caso il gruppo parlamentare ha discusso e approvato le scelte a maggioranza”.