Sciopero Treni e Bus Venerdì 25 Novembre 2016 Roma, Milano, Torino e Napoli: orari e linee garantite Trenitalia e Italo

By | novembre 22, 2016
1016303_it_x-site_110716_countdown_bfweek_assoc_300x250

In arrivo venerdì 25 novembre 2016 uno sciopero che coinvolgerà treni e bus in tutta Italia. Lo sciopero è stato indetto dai sindacati CAT Coordinamento Autorganizzato Trasporti, CUB Trasporti, SGB Sindacato Generale di Base e USB Lavoro Privato Trasporti. Vi potranno aderire il personale di TrenitaliaTrenord e Ntv, ovvero la società dei treni Italo.

Le ragioni della protesta nascono dalla volontà di difendere il trasporto pubblico contro la privatizzazione, con dei riferimenti anche alla legge Fornero e al Jobs Act che hanno accentuato ulteriormente il carattere già precario del lavoro.

Sciopero dei Treni e dei Bus Venerdì 25 Novembre 2016 Roma, Milano, Torino e Napoli: orari e linee garantite Trenitalia e Italo

Lo sciopero comincerà il 24 novembre a mezzanotte e terminerà il giorno successivo, il 25 novembre alle ore 21. Saranno quindi previsti ritardi e cancellazioni di ogni genere.

Per quanto riguarda il trasporto ferroviario sono garantite due fasce quella del mattino, tra le e le 9, e quella serale tra le 18 e le 21, praticamente gli orari di maggiore frequentazione. Oltre a queste fasce orarie sia Trenitalia che Italo possono mettere a disposizione dei servizi integrativi che verranno resi noti nelle stazioni ferroviarie, sui rispettivi siti e altri organi di informazione.

Italo ha pubblicato sul suo sito un elenco dei treni in circolazione nella giornata del 25 novembre, e sono poco meno di una trentina. Ad esempio, sarà garantito il Napoli Centrale – Torino Porta Nuova delle 6.25. Ma non mancano anche quelli di fasce solitamente non ritenute centrali, come il Milano CentraleNapoli Centrale delle 13.35, o il Roma TerminiTorino Porta Nuova delle 16.45. Chi volesse conoscere gli altri orari può scaricare il pdf con tutte le informazioni dettagliate dal sito di Italo.

Roma oltre allo sciopero dei treni vi sarà anche quello di ATAC, Azienda dei Trasporti Autoferrotranviari della capitale. Il blocco dei trasporti interessa l’intera rete Atac, dunque bus, filobus, tram, metropolitane e anche le ferrovie regionali delle tratte Roma-Viterbo, Roma-Lido e Termini-Centocelle. Come i treni anche i bus prevedono alcune fasce garantite come quelli nella notte tra il 24 e il 25 novembre fino alle 8.30 del mattino, e poi dalle 17 alle 20. Nella notte tra il 25 e il 26 novembre non saranno garantiti le linee A e B della metropolitana, le linee bus e tram 8, 115, 913, i  bus notturni da N1 N28.

Inoltre durante lo sciopero nelle linee metroferroviarie attive non si potrà usufruire dei servizi di ascensori, scale mobili, montascale e biglietterie. Partecipa alla protesta anche la rete gestita da RomaTpl scarl nella fascia oraria compresa tra le 8.30 e le 12.30.

Per quanto riguarda la situazione di Milano qui le ferrovie Trenord garantiranno i treni nelle stesse fasce orarie di di Trenitalia e Italo, riservandosi la possibilità di aggiungere servizi suppletivi che verranno comunicati via via attraverso il sito, app e altri mezzi. Lo sciopero colpirà anche i collegamenti aeroportuali Milano Cadorna/Milano Centrale – Malpensa Aeroporto e Malpensa Aeroporto – Bellinzona per i quali sono previste corse sostitutive di autobus esclusivamente per le tratte Milano Cadorna – Malpensa Aeroporto, e Malpensa Aeroporto – Bellinzona, senza fermate intermedie.

Anche a Torino la protesta interesserà gli autobus: incrocerà infatti le braccia il personale del Tpl della Regione Piemonte, con uno sciopero che avrà una durata di 4 ore. Infine a Napoli subirà disagi e rallentamenti la linea 2 della metropolitana, che come noto conta ben 12 fermate.