La ragazza del treno, recensione e streaming video trailer in italiano: trama del film e cast attori

By | novembre 3, 2016
1016303_it_x-site_110716_countdown_bfweek_assoc_300x250

Oggi esce nelle sale italiane La ragazza del treno, film del regista americano Tate Taylor e adattamento del libro omonimo di Paula Hawkins. Il film è prodotto dalla Amblin Entertainment, DreamWorks SKG e Marc Platt Productions e, a differenza del romanzo, è stato ambientato negli USA e non nel Regno Unito.

La ragazza del treno: trama del film e cast

La protagonista della storia è Rachel Watson, interpretata da Emily Blunt, una giovane donna divorziata che sta attraversando un momento difficile per la fine della sua storia con l’ex marito, che nel frattempo si è risposato. Cerca quindi rifugio nell’alcol, ragione per cui perde il lavoro. Nonostante ciò ogni mattina prende il treno dei pendolari, proprio come se dovesse recarsi a lavoro. Attraverso il finestrino, Rachel osserva le persone fuori e in particolare una coppia che ritiene essere perfetta. Un giorno si accorge però che la donna della coppia è insieme a un altro, e che poco dopo sparisce. Rachel allora si mette alla ricerca della ragazza scoprendo una realtà sconvolgente.

Fanno parte del cast Haley BennetLuke Evans nei panni di Megan e Scott Hipwell, la cosiddetta “coppia perfetta”; Justin Theroux che interpreta Tom, l’ex marito di Rachel; Rebecca Ferguson, nel ruolo di Anna Watson, la nuova moglie di Tom. Altri attori presenti sono Edgar Ramirez, lo psicanalista Kamal Abdic, e Allison Janney, nelle vesti di una poliziotta.

Recensioni e trailer del film

Il film è un thriller che ha ricevuto diverse recensioni non sempre positive.

Comingsoon (Antonio Bracco) ritiene che il film, come spesso accade, non riesce a restituire la profondità e lo spessore dei personaggi. Tuttavia l’interpretazione della Blunt riesce a rispecchiare le angosce che attraversano la protagonista Rachel. L’elemento femminile, con le tre storie di Rachel, Megan e Anna che si intrecciano è l’elemento più forte che emerge, mostrando la consapevolezza di queste donne di fronte alle difficoltà.

Su IMDb il voto medio dato dagli spettatori è pari a 6,7 su 10, quello dei critici di 48 su 100. Diversi critici, quali Todd McCarthy su “Hollywood Reporter”Peter Bradshaw sul “Guardian”, e Terri Schwartz di “IGN” hanno definito i personaggi piatti e la trama confusa, pesante, prevedibile.

Non meno critico il sito Mymovies, che assegna al film un voto basso, 1,5 su 5, e critica la sceneggiatura non all’altezza di seguire i pensieri delle protagoniste, così come è strutturato il romanzo. Anche gli attori non sono riusciti a entrare nel ruolo a partire dalla protagonista. L’unico elemento apprezzabile sono le musiche di Danny Elfman.

Su Repubblica.it Natalia Aspesi  definisce la protagonista Rachel “un’esagerata Cenerentola contemporanea in cui forse le donne, anche le più sagge e realizzate, ritrovano la parte oscura di se stesse”. I tre uomini del film, i due mariti e uno psicanalista esperto di problematiche femminili, sono per la giornalista “difettosi”, ritratti con tutti i vizi che vi vedrebbe una donna piena di rancore a quarant’anni, dopo un divorzio. Sono cioè tendenzialmente visti come malati di sesso, violenti, silenziosi e poco affettuosi. Gli attori hanno dalla loro parte la bellezza ma non sono affascinanti. Mentre le donne sembrano richiamare le “eroine del cinema anni Trenta”, sulle quali incombeva ogni genere di disgrazia prima del lieto finale o della morte.

Più positive sono invece le opinioni espresse su Cinematographe, dove si afferma che il film stupisce, e su Everyeye.it in cui si sottolinea che La ragazza del treno si trova in alto ai box office statunitensi e ha ottenuto un CinemaScore B- da parte del pubblico.

Trailer Ufficiale Italiano