Migliori Alberi di Natale 2016: dove si trovano e quando a Roma, Milano, Torino, Napoli e Palermo

By | novembre 2, 2016
1016303_it_x-site_110716_countdown_bfweek_assoc_300x250

Un immancabile simbolo del periodo natalizio è l’Albero di Natale. E’ una tradizione amata soprattutto dai più piccoli e, insieme al presepe, introduce il periodo di festa più atteso dell’anno. Addobbare gli alberi di Natale con le luci, i fiocchi, le palline colorate ed i festoni è un’occasione che unisce le famiglie e crea un’atmosfera di serenità e allegria.

Non solo nelle case si può trovare l’albero addobbato. In tante città vengono realizzati grandissimi Alberi di Natale con centinaia di addobbi e luci. L’atmosfera natalizia entra, così, nel vivo e rende le passeggiate in centro, illuminate dalle decorazioni luminose, molto più frequenti e piacevoli.

Vediamo quando si potranno ammirare gli Alberi di Natale nelle piazze di Roma, Milano, Torino, Napoli e Palermo.

Piazza San Pietro a festa con l’Albero di Natale

Tra gli eventi da non perdere a Roma, oltre ai mercatini e alla Mostra dei cento presepi, c’è la tradizionale accensione del meraviglioso Albero di Natale in Piazza San Pietro. Il quattordici dicembre, Papa Francesco inaugurerà il grande abete facendolo risplendere di tantissime luci colorate.

Quest’anno l’albero che svetterà davanti al Vaticano sarà donato dalla Val Campelle, nel comune di Scurelle. L’anno scorso era stato scelto un abete rosso a due punte alto 25 metri e, tra le altre decorazioni, c’erano delle sfere colorate realizzate da bambini in cura in diversi ospedali oncologici in Italia. Cosa ci riserverà l’albero di Natale del 2016?

Le festività natalizie a Milano e Torino

Anche Milano durante le festività natalizie ospita mercatini, cortei, spettacoli e addobbi per le vie del centro. Sono previste piste di pattinaggio, presepi, caldarroste e alberi di Natale sparsi per tutta la città. Il più maestoso sarà, come sempre, quello realizzato in Piazza Duomo. Lo scorso anno era stato addobbato un abete rosso di 30 metri con più di tremila luci.

Le luminarie che avvolgeranno l’albero probabilmente saranno, anche quest’anno, decorazioni a basso consumo e tante star-flah che lo renderanno ancora più scintillante. Non si hanno notizie ufficiali sulla data dell’accensione, si può soltanto ipotizzare che potrebbe essere l’8 dicembre, come nel 2015.

L’organizzazione degli eventi di Natale a Torino è ancora in fase di programmazione. Lo scorso 28 ottobre, è stata data un’anticipazione che rendeva noto qualche dettaglio del programma cittadino. Piste di pattinaggio, mercatini, cori natalizi, eventi multiculturali e tanti momenti dedicati ai bambini caratterizzeranno la città sotto le feste di Natale.

Nel 2015, Piazza Castello aveva ospitato l’Albero di Natale di Torino, alto 18 metri  e addobbato con giochi di luci e suoni che amplificavano l’atmosfera magica nella Piazza. L’accensione era avvenuta il 1° dicembre in concomitanza con l’inizio del Calendario dell’Avvento. Chissà se anche quest’anno a Torino il clima natalizio comincerà così presto!

Napoli e Palermo: i progetti degli Alberi di Natale

Il Natale di Napoli prevede un progetto molto ambizioso. Una struttura a forma di albero alta 30 metri, con ascensore e terrazza panoramica. Dove? Ma a picco sul lungo mare della città partenopea naturalmente! Il punto esatto è la Rotonda Diaz e la struttura, chiamata N’Albero, sarà visibile in tutta Napoli fino a Sorrento, Capri e Ischia.

N’Albero potrebbe essere messo in funzione già a fine novembre e il suo vestito sarà composto da un milione e 300mila lampade a led con colori diversi per serate diverse. Inoltre ci saranno 3000 piante verdi che dopo il periodo natalizio saranno piantate in città. Sulle terrazze panoramiche, dovrebbero essere due, ci sarà anche un bar-ristorante. Da lassù, a 6 e 18 metri, potrete ammirare Napoli totalmente avvolta nella magica atmosfera natalizia.

Palermo lo scorso anno ha visto un proliferare di Alberi di Natale in tutte le piazze più importanti. In piazza Politeama, San Domenico, Verdi, piazza Bellini, Bologni, Giulio Cesare e  S. Anna sono stati addobbati grandi abeti, pini neri e cedri con illuminazione ad efficienza energetica. Questi alberi faranno da sfondo alle bancarelle di prodotti artigianali, ai presepi viventi e all’immancabile Fiera Natalizia. Anche nella bella città siciliana si respirerà molto presto l’aria magica del Natale.