Canone Rai 2017: nuovo costo 90 euro e importo rate in bolletta, novità richiesta esenzione, cosa cambia con la Legge di Bilancio

By | ottobre 21, 2016
1016303_it_x-site_110716_countdown_bfweek_assoc_300x250

Non manca molto alla fine di questo 2016, e tra le novità del nuovo anno, troviamo quella del canone Rai. La tassa sul possesso di apparecchi televisivi, dal 2017 sarà addebitato nelle bollette elettriche, diviso in rate. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere sul canone Rai 2017, dall’importo delle rate alle modalità per richiedere l’esenzione.

Quale sarà l’importo di ogni rata del Canone Rai?

Anno nuovo, Canone nuovo. Ormai non ci sarà più scampo per i “furbetti” che fino a quest’anno si rifiutavano di pagare quanto dovuto per il possesso del televisore. Per far fronte all’evasione, diventata ormai insostenibile, il governo Renzi ha deciso di inserire l’imposta sul televisore direttamente sulla bolletta della luce.

In realtà questa novità è entrata in vigore già nell’anno in corso, a partire dal mese di luglio, quando sono state addebitate tutte le rate a partire da quella di gennaio 2016, per un totale di 70 euro, che sommati all’importo dovuto per l’elettricità, avranno sicuramente fatto sobbalzare moltissimi italiani.

Niente paura, perché dal 2017 le cose cambieranno. Le rate in cui saranno divisi i 90 euro dovuti per il possesso di un apparecchio televisivo saranno 10 ed andranno dal mese di gennaio fino a quello di ottobre. L’importo che andrà ad appesantire la vostra bolletta della luce sarà dunque di soli 9 euro, nel caso di bollette mensili, o di 18 euro, nel caso di bollette bimestrali.

Devo comunque pagare il Canone Rai se non possiedo un televisore?

La polemica che più ha tenuto banco riguardo al nuovo canone Rai. è senza dubbio quella relativa all’esenzione. Tutti vengono infatti considerati possessori di almeno un televisore in casa, perciò anche chi eventualmente non ne sia in possesso riceverà sulla propria bolletta della luce i 9 euro mensili relativi al canone stesso.

Perciò devo pagare anche senza avere una TV? Ovviamente no. Quello che dovete fare per chiedere l’esenzione dal pagamento della tassa, è dimostrare di non possedere alcun televisore all’interno dell’abitazione. In quel caso sarete esonerati dal pagamento del canone Rai.

Un’altra domanda frequente è quella relativa alla seconda casa. Se ho un televisore nella casa al mare o in montagna devo pagare il doppio della tassa? Assolutamente no. Il canone è unico per proprietario di abitazione, indipendentemente dalle case in cui questi usufruisca dell’uso della televisione.