Concorsi pubblici metà ottobre 2016: infermieri, Polizia, Carabinieri e Vigili del Fuoco, requisiti e come partecipare

By | ottobre 14, 2016
1016303_it_x-site_110716_countdown_bfweek_assoc_300x250

Essere sempre aggiornati sui concorsi pubblici indetti dai vari Enti è il primo passo da compiere per chi è alla ricerca di un lavoro. In Italia, ogni mese, sono aperte tante selezioni pubbliche che coinvolgono vari profili professionali. Bisogna prestare attenzione alle scadenze dei termini per presentare domanda e ai requisiti necessari per potervi partecipare.

Alcuni dei concorsi pubblici più interessanti e attesi sono i bandi della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, quelli per le assunzioni di Infermieri e Vigili del Fuoco. Vediamo quali occasioni porta con sè la seconda metà di ottobre.

Concorsi Pubblici per Infermieri in scadenza ad Ottobre 2016

Dovrà essere presentata entro il 20 ottobre 2016 la domanda per partecipare al concorso per l’assunzione, a tempo indeterminato, di un infermiere nell’Azienda sanitaria locale T03 di Collegno e Pinerolo. E’ richiesta la specializzazione in tecniche della riabilitazione. Per avere maggiori informazioni  si può consultare il bando integrale disponibile sia sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Piemonte n. 32 sia sul sito ufficiale dell’ASL T03.

A Catanzaro è indetto un bando di concorso per operatori sanitari infermieri. E’ un concorso per titoli ed esami finalizzato alla stabilizzazione di lavoratori precari. I posti da assegnare sono 18. Il termine ultimo per consegnare la domanda è il 24 ottobre.

Scadrà il 17 ottobre il bando di concorso, per titoli ed esami, per la copertura di tre posti di infermieri a Montagnana, in provincia di Padova. Il contratto previsto è a tempo indeterminato e full-time.

Normalmente, per poter partecipare ai concorsi per infermieri bisogna avere una laurea triennale o magistrale in scienze infermieristiche, non avere mai avuto condanne penali nè essere stati interdetti o allontanati dalla possibilità di accedere ad impieghi presso Enti Pubblici e non essere stati licenziati o destituiti da un lavoro presso una Pubblica Amministrazione.

Bando di concorso per l’Arma dei Carabinieri

C’è tempo fino al 24 ottobre 2016 per inviare la domanda di partecipazione al bando per il concorso nell’Arma dei Carabinieri. I posti da coprire sono 26 e sono riservati agli ispettori, agli ufficiali subalterni congedati, agli ufficiali inferiori e a chi è in ferma prefissata. Il concorso è per titoli ed esami e la domanda deve essere inviata online. Bisogna avere una casella di PEC (Posta Elettronica Certificata) e un certificato di firma elettronica qualificato.

Per coloro che volessero partecipare ora o in futuro ai bandi di concorso per Carabinieri ecco i requisiti indispensabili. Essere cittadini italiani, avere una età tra i 18 e i 30 anni, avere un diploma di maturità, possedere idoneità fisica ed attitudinale e godere dei diritti civili e politici.

Polizia di Stato: 459 posti disponibili

I requisiti di base per poter partecipare al concorso per Agenti di Polizia sono una età non superiore ai 30 anni, possedere almeno la licenza media, avere una certa idoneità fisica e culturale e, naturalmente, avere la fedina penale pulita. Le prove di esame nei concorsi sono test di conoscenza generale, prove fisiche e psicologiche.

Entro ottobre dovrebbe uscire il bando per il reclutamento di 459 allievi agenti di polizia aperto anche ai civili. La domanda dovrà essere spedita online e una volta iscritti bisognerà aspettare all’incirca un mese prima che esca la data in cui verrà svolta la prova scritta. Una volta superate tutte le varie prove, i vincitori del concorso saranno impegnati in un corso di formazione che durerà sei mesi. Seguiranno, poi, altri sei mesi nei quali si lavorerà come agenti in prova prima che scatti l’assunzione a titolo di agenti effettivi.

Quando uscirà il nuovo bando per Vigili del Fuoco?

Entro la fine del 2016 o al massimo nei primi mesi del 2017 dovrebbe essere pubblicato l’attesissimo concorso per Vigili del Fuoco. Si ipotizza che saranno 250 i posti disponibili ma l’ufficializzazione avverrà nei prossimi mesi. Lo svolgimento del concorso prevede un test pre-selettivo (un questionario a risposta multipla e quesiti di tipo logico-deduttivi) e una prova motorio-attitudinale articolata in quattro moduli.

La domanda, anche in questo caso, va compilata telematicamente sul sito dell’Amministrazione accedendo all’area concorsi. Ricordiamo che, per chi volesse prepararsi adeguatamente al concorso, sono aperte le iscrizioni ai “Corsi di preparazione per il Prossimo Concorso Vigili del Fuoco”. Questi corsi sono frequentabili online o nelle varie sedi sparse in tutta Italia.