Mutui per Giovani Coppie 2016: tassi agevolati, come e chi può richiederli, ecco i requisiti e i più convenienti

By | settembre 24, 2016
1016303_it_x-site_110716_countdown_bfweek_assoc_300x250

Sempre più spesso capita che giovani coppie, famiglie o singoli individui si trovino nella condizione di dover chiedere l’intervento delle banche per provare a realizzare un progetto personale. Gli strumenti su cui possono contare sono i mutui agevolati che, grazie ad un fondo di garanzia, garantiscono alle banche creditrici la restituzione del debito contratto. In questo articolo scopriremo le varie agevolazioni di cui possono usufruire le giovani coppie.

Quali sono i requisiti per poter usufruire dei mutui per Giovani Coppie?

La maggior parte dei mutui richiesti dalle giovani coppie riguardano l’acquisto della prima casa. Proprio per questo è stato stanziato un Fondo di garanzia per la casa destinato ai giovani sotto i 35 anni che non siano in possesso di nessun altro immobile. Questo fondo – in parte garantito dallo Stato – viene erogato solo se la richiesta di finanziamento non supera i 250000 euro e rimarrà attivo fino alla fine del 2016. Viste però le tante richieste che ci sono state fino ad oggi non è esclusa la possibilità di proroghe.

Le garanzie richieste dalle banche sono prevalentemente il possesso di due redditi stabili, quindi la busta paga per lavoro a tempo indeterminato, per lavoro autonomo o da impresa e, naturalmente il valore dell’immobile che si ha intenzione di acquistare deve corrispondere a quello stimato da un incaricato della banca.

Scopriamo i tassi agevolati più convenienti

Uno dei vantaggi del mutuo per le Giovani Coppie è un tasso di interesse molto più conveniente rispetto ad un mutuo normalmente erogato per l’acquisto di una prima casa. Le banche offrono condizioni diverse e proposte diversificate che risultano vantaggiose in quanto, al momento, i tassi sono ancora fermi sui valori minimi.

Per esempio il tasso di interesse fisso che attualmente offre Intesa San Paolo alle giovani coppie è del 2,55% per i primi 10 anni al termine dei quali la rata riprenderà il tasso normale. Con Ubi Banca non è necessario offrire a garanzia un lavoro a tempo indeterminato. Serve solo un minimo di 18 mesi lavorativi negli ultimi due anni e avere una occupazione nel momento in cui si richiede il finanziamento. Il mutuo per le Giovani coppie, di età non superiore ai 40 anni, finanzia fino all’80% del valore della casa da acquistare.

La BNL propone due differenti soluzioni. La prima è l’opzione “Spensierato” che prevede tassi fissi e un finanziamento fino all’80% . La seconda, “Variabile”, offre invece uno spread agevolato. Mutuo Valore Italia Giovani è il mutuo proposto dall’Unicredit che finanzia fino al 100% del valore dell’immobile nel caso intervenga il Fondo di Garanzia. La gestione della rata è molto flessibile, la si può spostare, tagliare o ridurre.

Considerando il fatto che la situazione economica non è delle più stabili, è questo il momento migliore per scegliere di realizzare i propri sogni senza aspettare che un andamento negativo interrompa il cammino che, da giovane coppia, si percorre insieme.