Sondaggi Politici Elettorali fine settembre 2016: situazione oggi Movimento 5 Stelle, PD e Lega

By | settembre 25, 2016
1016303_it_x-site_110716_countdown_bfweek_assoc_300x250

Gli ultimi aggiornamenti sui sondaggi Politici Elettorali segnalano un leggero calo del Movimento 5 Stelle, ma comunque meno significativo di quanto ci saremmo potuti aspettare vista la bufera che ha investito Roma e il suo neo-sindaco Virginia Raggi.

Ciò che si avverte è che gli elettori dei pentastellati si stiano stringendo intorno al movimento per proteggerlo ma questa prova di forza potrà durare solo se i problemi, come promesso, spariranno al più presto.

Il PD è stabile, fermo al suo 32,4% contro il 29% del M5S. Quello che, però, sorprende è che il Partito Democratico, non solo conferma la sua posizione, ma addirittura aumenta il divario che si sta creando tra i due protagonisti di sinistra.

Cala di mezzo punto Forza Italia, gli elettori non sembrano gradire Parisi come leader del Centrodestra che convince solo il 16,2% dei votanti.

Stabile la Lega Nord all’11% : alla domanda chi vorreste come nuovo leader del partito, la maggioranza degli elettori risponde Matteo Salvini. Si piazza seconda Giorgia Meloni di Fratelli d’Italia, seguono Giovanni Toti, governatore della Liguria, Flavio Tosi, primo cittadino di Verona, l’europarlamentare Raffaele Fitto e in ultima posizione troviamo il ministro Angelino Alfano.

In vista dello scontro finale di novembre, i sondaggi elettorali provano ad anticipare la situazione politica post-referendum a cui andremo presto incontro.

Nei dati delle statistiche sono stati presi in considerazione le opinioni degli italiani riguardo le super liste e le probabili coalizioni alle prossime elezioni.

Il risultato vede il Movimento 5 Stelle un passo avanti al Centrodestra. Secondo l’attuale legge elettorale, andrebbero in questo caso, al secondo turno ancora il PD e il M5S, con un possibile vantaggio dei grillini nella sfida finale.

I numeri dicono: PD al 32%. M5S al 29%, Centrodestra al 28% con Lega Nord, Fratelli d’Italia e Forza Italia. Si classificano ultime la Sinistra Italiana con un 3,7% e il Nuovo Centrodestra con un 3,8%.

Il dubbio principale, però, rimane: ci sarà davvero un listone di Centrodestra che comprenda proprio tutti?