Calcolo ISEE 2016-2017: novità, come calcolare online e al CAF la cifra esatta, documenti Inps

By | settembre 22, 2016
1016303_it_x-site_110716_countdown_bfweek_assoc_300x250

L’ISEE è uno strumento di cui possono usufruire tutti coloro che devono indicare la situazione economica volendo richiedere l’agevolazione per determinate prestazioni sociali. Il calcolo dell’ISEE è necessario anche per beneficiare di condizioni agevolate o di servizi di pubblica utilità. Serve in svariati campi, dalla richiesta dell’assegno di maternità a quella dei bonus per il gas fino alle mense scolastiche. Vedremo ora come si calcola e i documenti necessari per la Dichiarazione sostitutiva unica (Dsu).

Documenti per il calcolo dell’ISEE

L’ISEE ha una validità di 12 mesi dal momento in cui viene presentato e viene calcolato tenendo conto del nucleo familiare del richiedente. E’ a livello di legge un’autocertificazione a tutti gli effetti perciò è del dichiarante la responsabilità – anche penale – di quanto dichiara.

Sono vari i documenti da esibire per procedere al calcolo dell’ISEE. Innanzitutto servono i dati anagrafici di tutte le persone che fanno parte del nucleo familare. Stiamo parlando dei codici fiscali, della carta d’identità del dichiarante e, in caso di residenza in affitto, della copia del contratto di locazione.

Un altro punto riguarda la situazione del reddito relativa all’anno precedente. Occorre presentare il modello 730 o il modello Unico, il CUD rilasciato dal datore di lavoro o dall’ente pensionistico, la dichiarazione Irap ( solo per i lavoratori agricoli ) e le certificazioni che attestino compensi ricevuti per prestazioni occasionali o per lavoro autonomo.

Servono anche le ricevute delle spese mediche e sportive e, in caso di presenza nel nucleo familiare di persone con handicap, il certificato di invalidità. Bisogna presentare poi i documenti riguardanti il patrimonio immobiliare quali la visura catastale o il residuo capitale del mutuo, e qualsiasi altra tipologia di patrimonio posseduto come, ad esempio, i libretti postali.

Una novità riguarda la documentazione relativa alla targa degli autoveicoli, delle imbarcazioni e dei motocicli con cilindrata pari o superiore a 500 cc appartenenti a tutti i membri del nucleo.

Calcolo online dell’ISEE

Nel momento in cui si hanno sottomano tutti i documenti si devono consegnare al CAF per poter procedere con il calcolo oppure si può procedere autonomamente accedendo ad uno dei siti su Internet che propongono i modelli F24 da compilare online. Bisogna però considerare che la maggior parte dei siti offrono solo delle stime orientative del valore dell’ISEE.

Qualora ci si accorga di aver consegnato la Dsu con degli errori bisogna immediatamente utilizzare il modulo integrativo FC3 per chiedere una rettifica e aspettare altri 10 giorni per la nuova attestazione.