Prestiti Personali BNL, Unicredit, Compass e Agos 2016: migliori preventivi e calcolo rata dipendenti e pensionati

By | settembre 18, 2016
1016303_it_x-site_110716_countdown_bfweek_assoc_300x250

Il settore dei prestiti personali in Italia è in continuo crescendo data la sempre più frequente domanda di risparmio da parte dei cittadini. Banche e istituti specifici offrono numerose proposte di finanziamento promettendo ognuno il tasso più vantaggioso o le migliori garanzie. In quest’articolo aiuteremo l’utente a districarsi nella giungla di informazioni fornendo indicazioni sui migliori preventivi e facilitando il calcolo della rata per dipendenti e pensionati. Metteremo a confronto le offerte della BNL, dell’Unicredit, della Compass e di Agos valide per settembre 2016.

Confronta QUI i migliori prestiti personali 2016: link preventivo gratuito

Prestiti personali BNL: soluzioni per dipendenti e pensionati

BNL propone una vasta gamma di finanziamenti, mutui e crediti che aiutino i suoi clienti a sostenere i consumi. Inoltre, avendo stipulato un accordo con l’INPDAP la banca è in grado di offrire soluzioni vantaggiose per i dipendenti pubblici e per le necessità dei pensionati. Una di queste è il prestito personale per i dipendenti Revolution, diviso in due taglie che permettano all’utente di scegliere la soluzione più appropriata alla propria situazione.

prestiti-personali-convenienti-banner-centritalia

La taglia Large eroga importi che vanno da 500 euro a 100000 euro, e il rimborso è previsto in un periodo che va da 6 mesi a 60 mesi (5 anni). Si tratta di operazioni con un cospicuo importo e breve durata.

La taglia XXL comprende importi tra un massimo di 100000 euro e un minimo di 10000 euro dilatati da 61 mesi  a 120 (10 anni). Vale per operazioni di grande importo ma con una durata più lunga. Consente di allungare la rateizzazione in caso di un aumento dell’importo richiesto mantenendo la rata costante. In entrambe le soluzioni il taeg massimo, cioè l’indicatore di costo che comprende interessi, costi ed oneri accessori, è al 9,25%.

Una soluzione per i pensionati è invece il Prestito BNL Pensione Dinamica. Prevede il rimborso della rata mensile in modo da non superare mia un 1/5 della pensione con trattenuta diretta. Un altro vantaggio di questa soluzione è la flessibilità: importi fino a 90 mila euro rimborsabili fino a 120 mesi.

CreditExpress Dynamic di Unicredit: tre opzioni per ogni esigenza

Per piccoli e grandi progetti il prestito personale la cui gestione varia in base alle proprie esigenze. CreditExpress Dynamic per importi da 3000 euro fino a 30000 euro permette una rateizzazione che va dai 36 mesi fino ad un massimo di 84 mesi. Prevede la possibilità di cambiare rata – aumentando l’importo e diminuendone il numero – di saltare una rata o di ricaricare il prestito chiedendo nuova liquidità.

I prestiti Unicredit per pensionati Inps prevedono la cessione del quinto, non possono avere una durata inferiore ai 24 mesi e il massimo della rateizzazione prevede 120 rate. L’importo viene prelevato direttamente dalla pensione.

Anche i finanziamenti Compass propongono il cambio rata con Change o il salto della rata con Jump. Volendo si possono scegliere entrambe le opzioni con Flex. Le rate sono fisse e si può scegliere la modalità di pagamento preferita tra addebito diretto in conto o bollettini. In più si può gratuitamente estinguere il prestito anticipatamente.

NOTA BENE: Su CentritaliaOnline.com è attivo da oggi un servizio esclusivo GRATIS per confrontare tutti i migliori prestiti personali sul mercato: clicca qui per fare un confronto gratuito e scoprire qual è il prestito più conveniente per te.

Con Agos si possono richiedere fino a 30.000 euro in sole 48 ore rimborsandoli nel modo più comodo. Il prestito prevede la possibilità di saltare e posticipare il pagamento di una rata o, senza costi aggiuntivi, modificare l’importo della rata stessa. Anche la durata del finanziamento può essere soggetta a cambiamenti. Per richiedere un prestito occorre solo la carta di identità, il codice fiscale e documento di reddito. Inoltre una offerta valida fino al 30 settembre 2016 è il prestito flessibile Agos che posticipa l’inizio del pagamento della prima rata per importi che vanno dai 2000 euro ai 75000 euro.

Calcolo on-line della rata mensile: cosa avere a portata di mano

Naturalmente l’ente erogatore di credito valuterà l’affidabilità del richiedente per essere certi della possibilità di restituzione dell’importo. Se comunque volete avere un’idea dell’importo della rata mensile, i siti delle banche danno la possibilità di calcolarlo on-line. Basta inserire negli appositi spazi l’ammontare del prestito, il tasso di interesse e la durata.