Tinto Brass, re del cinema a luci rosse, sogna di girare un film con il ministro Boschi

By | febbraio 24, 2016
1016303_it_x-site_110716_countdown_bfweek_assoc_300x250

Molte attrici sono state scoperte, in tutti i sensi, dal regista Tinto Brass. Tra le tante ricordiamo una giovanissima Valeria Marini, ma davvero molte sotto la sua Direzione hanno avuto modo di esprimere tutta la loro femminilità e sensualità e far sognare pletore di uomini.

In passato, il Maestro aveva desiderato come attrice Maria Stella Gelmini, oggi punta gli occhi sul ministro per le riforme Maria Elena Boschi. Certamente includendo la Boschi nel cast di un suo film, riuscirebbe nella miracolosa impresa di mettere d’accordo sinistra, destra e centro, magari anche Lega e M5S. Con tutto il rispetto per il Ministro, il popolo italiano l’apprezzerebbe di più nel ruolo cinematografico, almeno il popolo maschile.

Tinto Brass ha girato 27 pellicole, di cui 26 censurate e ora si trova a Roma per presentare una mostra dedicata a lui nel complesso del Vittoriano, dal titolo “Uno sguardo libero”. Con questa mostra, si intende dare un riconoscimento al Maestro ma soprattutto togliergli da dosso l’etichetta di erotico, che pure gli appartiene, per farlo conoscere dalla gente per quello che im realtà è: un grande regista con grandi intuizioni che ha dato tutta la vita per il cinema, seppure in un settore cinematografico che, giocoforza, non coinvolge le famiglie.