Bambina di 16 mesi ingerisce Cannabis e finisce in ospedale

By | febbraio 14, 2016
1016303_it_x-site_110716_countdown_bfweek_assoc_300x250

Palermo, ospedale Cervello, i medici si trovano a intervenire in soccorso di una bambina di soli 16 mesi giunta al nosocomio palermitano in stato soporoso. Ben presto si rendono conto di qualcosa di strano e giungono alla conclusione che la bimba deve aver ingerito della Cannabis. I genitori negano, sostengono che la bambina ha mangiato una sigaretta raccolta da terra ma i medici sono certi della loro diagnosi e segnalano il fatto ai Carabinieri.

La bambina viene curata coerentemente con la diagnosi posta e presto si riprende, tornando a casa senza alcun problema ulteriore. Resta l’interrogativo di dove e come abbia trovato la Cannabis che ha ingerito, se hanno ragione i genitori e la bambina ha davvero trovato per terra questa sostanza o se è successo qualcosa di diverso. I Carabinieri appureranno le circostanze.

Vero che i bambini riescono a combinare le cose più incredibili in pochi secondi, ma il fatto riporta l’attenzione alla necessità di una stretta vigilanza dei bambini.