Menù di San Valentino: carciofi , peperoni e capperi prendono il posto di ostriche e champagne

By | febbraio 14, 2016
1016303_it_x-site_110716_countdown_bfweek_assoc_300x250

Ortaggi afrodisiaci che cambiano le tendenze per il menù di San Valentino 2016, una scoperta che non ha niente di nuovo al riguardo ma lo studio lo conferma. Gli ortaggi sono più afrodisiaci delle ostriche e champagne. Sette esperti su dieci confermano che le ostriche e champagne non sono più afrodisiache come i carciofi e capperi, ul falso mito quello del menù a base di ostriche e champagne che quest’anno lascia il posto al pesce, ortaggi e frutta. Lo consigliano i sessuologi, i chef e i nutrizionisti. Lo studio è stato promosso da Polli Cooking Lab.

Che le proprietà degli ortaggi erano afrodisiaci si sapeva già dall’antichità come i capperi già menzionati nella bibbia o come Napoleone III non poteva fare a meno degli asparagi nei suoi banchetti privati. Anche questa ricerca tutta italiana, questa volta ha il particolare perche la società italiana ha coinvolto tramite il web il questionario coinvolgendo chef, sessuologi e nutrizionisti online per fare il menù perfetto per San Valentino.

Tramite il WOA , Web online Analysis, si sono raccolti i dati e si è arrivato al risultato che i carciofi e capperi quest’anno prendono il posto delle ostriche e champagne. Il sessuologo Alberto Caputo, dell’Istituto di Evoluzione Sessuale di Milano, ritiene che è molto importante e non da tralasciare il metodo su come il cibo viene preparato e poi cucinato: “La cucina non è afrodisiaca finché non si vuole che lo diventi. Ogni occasione infatti richiede il suo menù, con la continua ricerca di ingredienti sempre nuovi che stimolino i sensi del proprio partner“- e dà molta importanza oltre al menù anche alla location che tanti di noi mettono in secondo piano –  “Importante è inoltre decidere la location: mangiare seduti sul tappeto o addirittura a letto può essere un’idea intrigante“.