Pedofilia e Prostituzione minorile, 11 arresti, tra loro anche un prete, un vigile urbano e un allenatore di calcio

By | febbraio 12, 2016
1016303_it_x-site_110716_countdown_bfweek_assoc_300x250

Brescia, Bergamo, Pavia, Milano e Monza Brianza Arrestate undici persone per prostituzione minorile e pedofilia.

Minoreni contattati e poi una volta incontrati si appartavano in luoghi dove non davano nell’occhio per consumare rapporti sessuali in cambio di soldi o regali. Piaga sociale insopportabile, quando poi succede che in mezzo ci sono anche minoreni peggio ancora. Alcune settimana fa, Claudio Tonoli di 56 anni veniva arrestato per aver avuto rapporti sessuali con minorenni e averli scientemente contagiati con il virus HIV, essendo i rapporti non protetti. Da quella vicenda, avvenuta a Brescia, si sono sviluppate indagini che hanno portato a più operazioni delle forze dell’ordine in seguito alle quali sono state tratte in arresto 11 persone per prostituzione minorile.

Tra queste, anche un prete, Don Diego Rota della parrocchia di Solza, nel bergamasco, un allenatore di una locale squadra giovanile e un vigile urbano. Le operazioni si sono svolte nelle province di Brescia, Bergamo, Pavia, Milano e Monza Brianza. Oltre agli arrestati altre persone sono indagate, in totale circa 20 coinvolti nella triste vicenda. Le operazioni sono state innescate dalla denuncia della madre di un ragazzino 16enne, che ha scoperto degli sms controproducenti sul cellulare del figlio.

I minorenni venivano adescati sui social e pagati con cifre tra i 20 e i 100 Euro o con regali, cene al Mc Donalds o cellulari. La Curia Bergamasca si dichiara profondamente addolorata per la vicenda nella sua interezza e ancora di più per il coinvolgimento del sacerdote. Il GIP Alessandra Babatucci ha disposto per tutti gli arresti domiciliari.