Tumore: ogni giorno mille nuovi ammalati, nuovo allarme dell’Oms

By | febbraio 1, 2016
1016303_it_x-site_110716_countdown_bfweek_assoc_300x250

Pubblicati i dati della OMS sulla diffusione dei tumori nel nostro paese. In diminuzione i casi degli uomini mentre aumentano le donne.

Un vero e proprio campanello di allarme per gli italiani viene dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. “Mille ammalati di tumore ogni giorni”  è il preoccupante dato che gli esperti hanno reso noto sottolineando come i decessi, in Italia, siano ormai 180.000 ogni anno. Un numero spaventoso che colloca il tumore tra le principali cause di morte.

Stili di vita sbagliati, fumo, alcol, stress, inquinamento ed elementi chimici nel cibo sono tra le principali cause che portano all’insorgenza di tumori e che colpiscono con una maggiore incidenza i paesi occidentali. I numeri dell’Associazione Italiana Registro Tumori descrivono una situazione in chiaro scuro.

Sono gli uomini che si ammalano con maggiore frequenza di tumore con 194mila nuovi casi contro i 169mila delle donne. Ma se i pazienti di sesso maschile diminuiscono, le donne si ammalano più  spesso di neoplasie. E’ il colon retto il tumore più diffuso seguito dal seno e dal polmone.

Ecco alcuni dati sui tumori più diffusi in Italia secondo i dati Istat del 2012: Quello che ha fatto il maggior numero di vittime nel 2012 è il tumore ai polmoni, al secondo posto il tumore al colon-retto , il tumore al seno, tumore al pancreas, tumore allo stomaco e per ultimo alla prostata. Secondo i dati della OMS gran parte delle morti per neoplasie è dovuto ai stili di vita.