Cuore: il caffè, il thé ed il cioccolato non provocano la tachicardia

By | gennaio 27, 2016
1016303_it_x-site_110716_countdown_bfweek_assoc_300x250

La tachicardia non è provocata dalle sostanze ricche di caffeina come il caffè, la cioccolata ed il thé. I risultati di una ricerca che smentisce i luoghi comuni sul cuore.

Il caffè non fa male al cuore. Una nuova ricerca condotta dalll’Università di San Francisco, ha cancellato, forse definitivamente, una credenza molto comune riguardo i danni della caffeina sul cuore. Era la tachicardia ad essere imputata al caffè a causa dell’aumento dei battiti cardiaci. Ma la smentita è stata netta e proviene da una fonte senza dubbio attendibile.

Un’analisi statistica ha infatti confermato come nessun tipo di alterazione dei battiti cardiaci sia da imputare all’assunzione, anche notevole, di caffè. Sono ben altri, quindi, i fattori che portano ad un amento delle irregolarità nei battiti del cuore ed il caffè non ha nessun tipo di responsabilità.

La ricerca è stata effettuata su un campione di oltre 1400 individui che sono stati sottoposti alle analisi più approfondite, anche attraverso l’utilizzo dell’elettrocardiogramma. Le informazioni sul consumo di caffè, di thè e cioccolato sono state analizzate attentamente verificando, alla lunga, l’incidenza della tachicardia. Ma i risultati sono stati chiari: nessuna collegamento esiste tra l’assunzione di sostanze ricche di caffeine con le palpitazioni.